ROSAURA HA UN FANTASMA

“Katarsis” è una compagnia teatrale amatoriale (per definirla in maniera benevola) operativa in Spagna, squattrinata e per questo sempre alla ricerca di sovvenzioni per sopravvivere. La direttrice è Beatriz il cui sogno sarebbe allestire delle pieces artistiche sovversive e all' avanguardia ma ripiega poi sempre nelle opere classiche del Secolo d'oro spagnolo per il circolo degli anziani del suo quartiere. Quando Rosaura appare ai ragazzi della compagnia , essi credono che finalmente riusciranno a dare una svolta alla loro poco lusinghiera carriera artisitca. Rosaura gli offre un lauto assegno per mettere in scena "La vita è Santa" l'opera che scrisse la madre ora defunta di Rosaura che non riposerà in pace finchè il suo libretto non verrà rappresentato .


Nonostante il testo scritto dalla donna si riveli un pasticcio, uno scimmiottamento improbabile delle opere del Secolo d'Oro, i ragazzi cercano di impegnarsi nell 'allestimento della rappresentazione. Non prevedendo ciò che succederà in seguito: Rosaura esige di recitare lei stessa. E non è che reciti tanto peggio del resto dei componenti del gruppo, che già è tutto dire, ma ciò che è più grave è che non si presenta alle prove mai sola.


Litigi, ambizioni, corna, scambi di fidanzati, pugnalate alle spalle, spropositi, deliri, e apparizioni spettrali si succedono mentre assistiamo all'inevitabile decadenza e fine di una compagnia teatrale mediocre.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli