Sulle tracce dei criminali nazisti

Da Eichmann a Mengele, la storia vera dei nazisti sfuggiti alla giustizia e di chi ha dato loro la caccia 
Che fine hanno fatto i nazisti sfuggiti alla cattura e al processo di Norimberga?

Andrew Nagorski – giornalista pluripremiato e grande esperto della seconda guerra mondiale, già autore di Hitler. L’ascesa al potere – ha ricostruito i casi dei gerarchi e dei gregari che riuscirono in un primo momento a evitare la condanna rifugiandosi all’estero. E, al contempo, racconta le esperienze degli uomini e delle donne che si misero sulle loro tracce e spesso scovarono questi criminali, riconsegnandoli finalmente alla giustizia internazionale. Alcuni “cacciatori di nazisti” divennero famosi, come Simon Wiesenthal ed Eli Rosenbaum, mentre altri operarono nell’ombra, riuscendo a trovare i ricercati solo molti anni dopo, al termine della loro vita. Sulle tracce dei criminali nazisti è un libro unico per chi ama la storia, forte di un’accurata ricerca e di documenti esclusivi, la cronaca di una vicenda rimasta a lungo avvolta dal mistero.
«Una ricerca incessante di giustizia che ha avuto inizio nel 1945.»
The Washington Post
«Un libro coinvolgente e ricco di dettagli.»
Wall Street Journal
«Abbiamo bisogno di affrontare questioni così dure e controverse.»
Jerusalem Post
«Più appassionante di qualunque film hollywoodiano.»
City Journal


Andrew Nagorski

Giornalista pluripremiato, attualmente è vicepresidente e direttore della sezione politiche pubbliche dell’EastWest Institute, un think tank con sede a New York. Nella sua lunga carriera giornalistica, ha lavorato per anni a «Newsweek», guidando le redazioni estere di Hong Kong, Mosca, Roma, Bonn, Varsavia e Berlino. È autore di diversi libri, tra cui The Greatest Battle. Con Newton Compton ha pubblicato Hitler. L’ascesa al potere e Sulle tracce dei criminali nazisti.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Andrew Nagorski

L'anno in cui i nazisti hanno perso la guerra

L'anno in cui i nazisti hanno perso la guerra di Andrew Nagorski Newton Compton Editori

«Fa leggere la storia come se fosse un libro di avventura.» Florida Times Union Il 1941 è l’anno che ha definito le sorti del mondo All’inizio del 1941 le armate naziste occupavano gran parte dell’Europa. Il Regno Unito di Churchill era in una condizione di isolamento, ormai ultimo baluardo di resistenza a Hitler, ridotto allo stremo dagli attacchi dei bombardieri e dei sottomarini tedeschi...