Chilean Electric (Al tiro)

SANTIAGO DEL CILE, 1883. La luce elettrica illumina per la prima volta Plaza de Armas trasformando all’improvviso la vita delle persone e il volto della città. Una bambina assiste alla cerimonia, affascinata e spaventata da quell’improvviso bagliore che si burla del tempo. Molti anni dopo la nipote ripercorre le strade di Santiago e quelle della memoria per salvare dalle ombre il ricordo di sua nonna e interpretare gli indizi di cui la donna ha cosparso i propri racconti.
In un continuo salto tra passato e presente, verità e bugia, finzione e realtà, Nona Fernández costruisce la sua personale genealogia della luce, facendo di Chilean Electric, premiato nel 2016 come miglior romanzo pubblicato in Cile, un vero e proprio segnale luminoso nella temibile oscurità di un’epoca e al tempo stesso la promessa che almeno nel territorio di queste pagine nessuno verrà più dimenticato.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli