L'americano

Compra su Amazon

L'americano
Autore
Massimiliano Virgilio
Editore
Rizzoli
Pubblicazione
09/03/2017
Valutazione
1
Categorie
Confinato nel nulla della campagna beneventana, un uomo trascina un corpo vicino alla riva di un fiume. È un prigioniero della camorra, guardiano di un cimitero invisibile in cui seppellisce cadaveri di sconosciuti che hanno pagato con la vita la loro disobbedienza. Fino a quando, un giorno, riconosce gli occhi di un malcapitato, che per la prima volta gli viene portato vivo. Mentre scava in quel deserto per preparargli la fossa, le sue ultime parole - «Raccontaglielo, sopravvivi e raccontaglielo» - non gli danno tregua e con loro affiorano i ricordi sfocati di un tempo che gli sembra lontanissimo. In una strada di Napoli, uno scugnizzo calcia un pallone con la ferocia di un cane da combattimento. Un altro ragazzino lo fissa affascinato. Basta un attimo per far divampare l'amicizia. Ma i mondi da cui provengono sono troppo distanti per unirli davvero. Leo, "l'americano" - se non hai un soprannome, nel quartiere non sei nessuno - è figlio di un camorrista; il padre di Marcello, invece, è un impiegato al Banco di Napoli, che fa di tutto per allontanarli. Così le loro strade si separano, ma quel legame è talmente indissolubile che il passato torna a presentare il conto dopo anni. Massimiliano Virgilio disegna un ritratto impetuoso dell'ultimo trentennio italiano, in cui la violenza e le passioni si scontrano con il desiderio più intimo di trovare il proprio posto in un mondo che non si è scelto. Questo è un libro inaspettato, il romanzo rivelatore di cosa significhi sentirsi smarriti. Ma è anche la grande storia di chi si ritrova.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

L’americano Mangialibri

Più male che altro del 2008 e Arredo casa e poi m’impicco del 2014. In un romanzo caratterizzato da uno sviluppo assolutamente imprevedibile delle vicende, ambientato in una Napoli grigia e violenta nella quale un boss può decidere di far sparire gli oppositori e i testimoni scomodi in un gigantesco cimitero privato, la narrazione viene portata avanti da Marcello, anche se in maniera molto originale viene adottato il punto di vista dell’americano, seguito in tutta la sua parabola. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.