Le pietre

Compra su Amazon

Le pietre
Autore
Claudio Morandini
Editore
Exòrma
Pubblicazione
13/04/2017
Valutazione
1
Categorie
Tutto è in movimento in questo romanzo: sono sempre in giro gli abitanti del villaggio alpino di Sostigno, che salgono alle baite di Testagno e subito dopo scendono, in transumanze sempre più frequenti e frenetiche; si agita il fiume, anzi il torrente, che «certe anse se le inventa la notte, e la mattina le scopriamo come un regalo di Natale al contrario». Soprattutto, si muovono le pietre. Certo, la vallata si è formata su detriti, su instabile sfasciume: ma il dato geologico non basta a spiegare i bizzarri fenomeni che da decenni coinvolgono i paesani, quella specie di iperattività del mondo minerale che moltiplica le pietre nei campi, nelle case, ovunque. I sostignesi, però, non se ne lamentano troppo, anzi cercano di sfruttare l'esuberanza pietresca a loro vantaggio. Gli eventi recenti si intrecciano con la storia passata dei coniugi Saponara, cittadini in pensione approdati in montagna: è proprio in una stanza della loro "Villa Agnese" che si sono materializzate dal nulla le prime pietre, accumulandosi giorno dopo giorno in un crescendo tra Ionesco e Buster Keaton. Iride Zanardò e don Danilo, Nonno Ramaglia, Giacometti col Tarella e il Cappon sono solo alcune delle voci di un romanzo corale, nel quale si intrecciano i racconti di un'intera comunità; ed è una polifonia divertita e irrequieta quella che, come durante una lunga serata di veglia, divagando tra passato e presente, tra mondo di sopra e mondo di sotto, contaminando dramma e commedia, ghost-story e favola, rievoca l'intricato e ineludibile vincolo con le pietre.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

Le pietreMangialibri

Storia bizzarra, pare vagamente ispirata a un fatto realmente accaduto nel 1908 a Issime, località della Valle d’Aosta orientale, nella valle del Gressoney. A raccontarcela sono, in un coro di voci valligiane, gli abitanti di Sostigno, paese fuori dal tempo, prigioniero di un territorio semovente e dotato di una vita propria che ci ricorda l’incarnazione moderna di qualche antica divinità atavica, permalosa e facile ai litigi. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Claudio Morandini

Le maschere di Pocacosa

Le maschere di Pocacosa di Claudio Morandini Salani Editore

NELLA PAURA SI TROVA IL CORAGGIO NELLA NATURA LA FORZA DI USARLO A Remigio, anche se ha dodici anni, le maschere fanno paura. C’è un motivo, però: quando arrivano i giorni di Carnevale, a Pocacosa tutti sembrano impazzire, e nascosti dentro mascheroni spaventosi minacciano, inseguono, distruggono, infieriscono, e sembrano avercela soprattutto con lui, che a scuola è il più bravo. Per ...