L'uomo e il cielo: la storia e la tecnica del volo umano (raccontate a mia nonna)

“L’acqua è per i pesci, l’aria è per gli uccelli, i “Cristiani” devono stare coi piedi per terra”.
Questa massima popolare, che mia nonna mi ripeteva quando ero piccolo, è stata forse la meno seguita dal genere umano durante la sua storia. Per millenni gli uomini si sono confrontati con il cielo sopra di loro, provando a dominarlo; dai miti della storia antica fino alla conquista dello spazio, l’uomo ha tentato di volare come gli uccelli, spesso senza successo, a volte rimettendoci la vita, raramente ottenendo risultati immediati. La volontà non è comunque mai mancata, spinta da una indomabile curiosità e, talvolta, anche dal caso.
“L’uomo e il cielo” è un piccolo racconto di come l’essere umano ci abbia provato nei millenni e di cosa sia stato capace di fare. Senza formule o simboli matematici, ma con tante storie, biografie, aneddoti e fotografie; proprio per raccontare in modo semplice e comprensibile ai profani assoluti, compresa mia nonna, come siano state spesso singole grandi persone a piegare, a beneficio di tutti gli altri, le forze della natura.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli