La signora Sandokan

Compra su Amazon

La signora Sandokan
Autore
Osvaldo Guerrieri
Editore
BeaT
Pubblicazione
18/05/2017
Valutazione
1
Categorie
Nel 1911, nel Regio Manicomio di Torino, reparto indigenti, un’ospite illustre, Ida Peruzzi Salgari, la moglie del creatore di Sandokan, apprende che suo marito si è inflitta una morte orrenda a colpi di rasoio. Tra delirio e lampi di lucidità, ricorda la propria vita al fianco di Emilio, il trasloco da Verona a Torino, la giovinezza spavalda, il lavoro romanzesco che, per quanto frenetico, non è mai stato in grado di sollevare la famiglia dalla povertà. Fantasiosa e ferita, innamorata e rabbiosa, racconta, si esalta, si dispera, consapevole di dover sopravvivere inutilmente al suo capitano…
La signora Sandokan è uno dei quattro racconti che compongono questo libro apparso per la prima volta nel 2004 col titolo L’ultimo nastro di Beckett. Gli altri personaggi che lo occupano si chiamano Carlo Emilio Gadda, Sibilla Aleramo e Samuel Beckett. Tra verità e finzione, i quattro protagonisti escono dal buio e si offrono in presa diretta. Ciascuno con il proprio linguaggio, si riprendono la vita e la trasferiscono su alcuni momenti irrepetibili della storia di noi tutti: Torino, Roma, Firenze, Parigi, e la letteratura, il teatro, la guerra, gli amori mai pienamente goduti e a volte colpevolmente subiti.

«Un finissimo gioco tra letteratura e introspezione, dove la narrativa s’innerva nel teatro e il teatro nella narrativa».
la Repubblica

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

La signora SandokanMangialibri

Roma, 1957. Un giovane cronista alle prime armi si reca nell’abitazione dell’ingegner Carlo Emilio Gadda, dopo aver ottenuto il permesso per intervistarlo sull’onda del successo di Quer pasticciaccio brutto de via Merulana. Il cronista raggiunge la periferia romana e via Blumenstihl, dove lo scrittore abita al terzo piano di un anonimo palazzo. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Osvaldo Guerrieri

IL MATT'ATTORE

IL MATT'ATTORE di Osvaldo Guerrieri Neri Pozza

Il matt’attore raccoglie alcuni articoli pubblicati su La Stampa a partire dagli anni '80 del Novecento. Sono scritti di argomento teatrale. Vi appaiono autori e registi, vi si depositano sogni e tendenze di un mestiere fatto di immaginazione e di scienza, magari di incantevole cialtroneria, ma il cui punto d’arrivo è uno solo: quello dell’attore. È lui il centro dell’attenzione, è sua la ...

I Torinesi

I Torinesi di Osvaldo Guerrieri Neri Pozza

Gente strana i Torinesi. Agli occhi del paese sono musoni, faticatori, obbedienti fino all’autolesionismo, squadrati come le vie della loro città. Poi si scopre che sanno essere anche allegri, vitaioli, inventivi. Con Cavour hanno fatto l’Italia in diciassette mesi; dopo di che, senza clamori com’è nel loro costume, hanno fatto gli Italiani, trasferendo su di loro un «modello» non ...

La diga sull'oceano: La folle avventura di Atlantropa

La diga sull'oceano: La folle avventura di Atlantropa di Osvaldo Guerrieri Neri Pozza

Atlantropa, il super continente che sarebbe nato dall’unione di Europa e Africa, entrò come un turbine nella scena europea tra le due guerre e la lasciò senza fiato. Era un’impresa al limite delle possibilità umane ma tecnicamente realizzabile, disse l’autore di quel disegno pazzesco, l’architetto bavarese Herman Sörgel. Bastava disseccare il Mediterraneo innalzando tre dighe, una sullo Stretto...