Peperoncino: 1

Compra su Amazon

Peperoncino: 1
Autore
Alain Mabanckou
Editore
66th and 2nd
Pubblicazione
17/11/2016
Valutazione
1
Categorie
Mosè e Bonaventure sono cresciuti insieme nell'orfanotrofio di Loango. Sono amici per la pelle, anche quando Bonaventure fa domande inopportune e a Mose viene una gran voglia di picchiarlo. A Loango, tra il catechismo con Papà Moupelo e le affettuose cure di Sabine Niangui, non si sta poi così male, ma siamo in un'epoca di grande fermento, la Repubblica popolare del Congo si sta trasformando in un avamposto africano dell'Unione Sovietica, e all'improvviso arriva la Rivoluzione. Niente più catechismo, niente più danze dei pigmei dello Zaire. La vita nell'orfanotrofio adesso viene scandita dai surreali proclami del direttore. Mosè nel frattempo si è conquistato un soprannome, Peperoncino, e decide di fuggire a Pointe-Noire, anche se questo significa abbandonare il suo amico. Lì si imbatte in Mamma Fiat 500 e le sue «ragazze», l'incontro che cambierà il suo destino. Grazie alle avventure di Peperoncino, novello Tom Sawyer in un paese in rapido cambiamento, Alain Mabanckou veste i panni di cantore dell'Africa contemporanea e ne traccia il futuro svelando ai bianchi un passato fatto di comunismo, guerre etniche ed eredità coloniale, senza mai perdere la leggerezza che lo caratterizza.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

PeperoncinoMangialibri

Le avventure del piccolo Mosè dall’orfanotrofio di provincia alla grande capitale piena di insidie e tentazioni viaggiano di pari passo con i cambiamenti attraversati dal suo Paese. Sono gli anni di Mobutu Sese Seko e delle sue smanie totalitaristiche, dell’uomo che portò l’esperienza sovietica in Africa centrale. Continua…

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Alain Mabanckou

Le cicogne sono immortali

Le cicogne sono immortali di Alain Mabanckou 66thand2nd

Continuazione ideale di «Domani avrò vent’anni», «Le cicogne sono immortali» ci riporta nella Pointe-Noire di fine anni Settanta, in tre giorni cruciali nella storia del Congo-Brazzaville. Ritroviamo Michel, il piccolo sognatore, oggi un ragazzino di tredici anni con la testa sempre tra le nuvole; papà Roger, attaccato ventiquattro ore su ventiquattro alla radio per ascoltare le ultime notizie ...

Memorie di un porcospino

Memorie di un porcospino 1 di Alain Mabanckou 66th and 2nd

Narra una leggenda africana che alcuni uomini hanno un doppio animale, un «doppio nocivo». Quello di Kibandi è un porcospino, a cui è indissolubilmente legato da quando suo padre lo ha condotto nella foresta e lo ha costretto a bere il mayamvumbi, una disgustosa bevanda che ha sancito la sua iniziazione. E così il povero porcospino è obbligato ad abbandonare i compagni per unirsi al ragazzo e ...