Essere o non essere Shakespeare

Non si sentiva il bisogno di un altro libro sul Bardo, direte voi, su di lui è già stato scritto tutto! Vero, il materiale su di lui è immenso e variegato, adorante e plurilingue, e potrei persino essere d’accordo con voi, se non fosse che al genio, bisogna pur sempre continuare a inchinarsi.
I risultati di menti straordinarie come Leonardo o Shakespeare, Einstein o Copernico devono, a mio parere, essere costantemente studiati, avvicinati, insegnati, compresi fino in fondo. È l’unico modo che abbiamo per poterci sedere sulle spalle dei giganti del passato sperando, pur nella nostra infinitesima piccolezza, di riuscire a vedere qualche metro più in là di quanto non avessero fatto loro. Per farlo però dobbiamo arrampicarci alle loro altezze, vedere il mondo rispecchiato nei loro occhi, nelle loro opere, e cercare d’intuire fra i diversi frutti della loro arte straordinaria, schegge di quel divino di cui, da sempre, cerchiamo prova.
E allora seguitemi in quest’arrampicata che vi racconterà delle ombre e dei chiaroscuri dell’anima tratteggiati dal Bardo come fossero pittura, dei reietti sociali, delle donne di conoscenza linguacciute e ribelli. Osserveremo i principi fondanti dell’horror e del fantasy, analizzeremo diatribe di ordine teologico-giuridico, polemiche sociali, e capiremo che il teatro è il primo e unico vero mass-media della storia. Useremo il teatro come fonte storica collocandolo a metà fra la letteratura e l’arte poiché è fonte visiva, è parola nata per essere ascoltata e vista, non per essere intimamente letta. Per questo motivo, dulcis in fundo, abbiamo deciso di inserire tre pièces teatrali originali che, come in un labirinto di specchi, deformano, allungano, rimpiccioliscono l’immagine di Shakespeare che però resta pur sempre riconoscibile eppur mutato in un gioco infinito sul cruciale quesito dell’essere o non essere.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Giada Trebeschi

Gli Ezzelino: Signori della guerra

Gli Ezzelino: Signori della guerra di Giada Trebeschi

In principio era KAOS: Gli dei dell'Olimpo e i loro progenitori come non ve li hanno mai raccontati! Tutta la verità sulle storie divine

In principio era KAOS: Gli dei dell'Olimpo e i loro progenitori come non ve li hanno mai raccontati! Tutta la verità sulle storie divine di Giada Trebeschi Oakmond Publishing

Eroico come solo la mitologia sa essere Avventuroso come Percy Jackson Divertente e ironico perché sarà l’ironia a salvare il mondo Da due autrici di Bestseller come Il vampiro di Venezia e Acqua Passata un libro documentatissimo e pur spassoso che racconta come si sia arrivati dal Kaos primordiale agli dei dell’Olimpo in un excursus veloce e coinvolgente illustrato da icone-...

Il vampiro di Venezia - Un romanzo: Le indagini del Signore di Notte

Il vampiro di Venezia - Un romanzo: Le indagini del Signore di Notte 1 di Giada Trebeschi

Il bestseller di Giada Trebeschi, un’autrice che unisce lo stile di Ken Follett e Glenn Cooper e che vi farà viaggiare nello spazio e nel tempo come in un film. Un romanzo che parla di odio, razzismo, gelosia, bellezza e amore. E, come dicono i lettori è anche un “capolavoro di conoscenza storica” . Venezia, Natale 1576 La peste ha già messo in ginocchio la città quando, in una chiesa, ...

La punta di fuoco: Un racconto erotico

La punta di fuoco: Un racconto erotico di Giada Trebeschi Oakmond Publishing

Il piacere osservato, rubato e intensamente vissuto fino ai suoi significati più profondi è il perno sul quale ruota questo racconto in cui i tre personaggi che lo animano fanno dell'erotismo arte allo stato puro. Tempo medio di lettura previsto: 18 minuti

La dama rossa

La dama rossa di Giada Trebeschi MONDADORI

1938. Nell'anno in cui il duce emana le leggi razziali e il rombo della guerra si fa sempre più vicino, la giovane studiosa di storia dell'arte Letizia Cantarini lavora con passione al restauro di un palazzo nobiliare vicino a Roma insieme a due colleghi. Dietro una parete, i tre scoprono una stanza segreta dove giacciono i resti di una donna murata viva circa cinquecento anni prima. Sul ...