Il coniglio bianco

Compra su Amazon

Il coniglio bianco
Autore
Nino Treusch
Editore
De Agostini
Pubblicazione
20/06/2017
Categorie
Jan ha trentasette anni, una moglie bella e intelligente, due figli di cui va fiero e la carriera apparentemente perfetta del dirigente strapagato. Ma quando, un po’ per noia e un po’ per ambizione, accetta l’offerta di lavoro di un colosso internazionale della telefonia mobile, non immagina di aver messo a repentaglio tutto ciò che gli è caro. Quello dei cellulari è un settore in fortissima espansione, eppure il primo incarico di Jan prevede lo smantellamento della sede di Bangalore, la Silicon Valley indiana. Ben presto, Jan inizia a sospettare che nella sua azienda siano in molti ad avere qualcosa da nascondere. E a volerlo usare come semplice pedina in un gioco molto più grande e cattivo di lui. Scritto da un vero insider, da anni top manager nel settore delle telecomunicazioni, Il coniglio bianco è un thriller ad alto tasso di adrenalina che ci mette di fronte a scomode verità. In grado di cambiare per sempre il nostro rapporto con lo smartphone, feticcio indiscusso dei tempi in cui viviamo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Il coniglio bianco di Nino Treusch | Recensione di SandyStamberga d'Inchiostro

Come ho detto è un thriller che ha bisogno del suo tempo, quindi ingrana lentamente per permettere al lettore di assimilare le nozioni brillantemente descritte e che allo stesso tempo istruiscono sull’uso che uno fa del cellulare, ma allo stesso momento rivela anche quello che accade dietro le quinte e chi muove i fili. È un romanzo che mi ha decisamente sorpresa, in quanto non mi aspettavo di venire risucchiata dalla storia, tanto da non lasciarlo neanche per un momento. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Il coniglio biancoMangialibri

Nino Treusch, così come il protagonista Jan, può essere considerato un uomo di successo. Si è laureato in marketing internazionale e si è trasferito a Monaco di Baviera per lavorare in una multinazionale dopo aver vissuto in Cina e a Shangai. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.