La luce dell'impero

Compra su Amazon

La luce dell'impero
Autore
Marco Buticchi
Editore
Longanesi
Pubblicazione
28/09/2017
Valutazione
1
Categorie
XIX secolo. Austria e Francia sono acerrime nemiche sui campi di battaglia. Perché allora Massimiliano d’Asburgo, per volere dell’avversario di sempre Napoleone III, viene nominato imperatore del Messico, un paese oggetto da tempo di violentissime rivolte? Massimiliano è un sovrano illuminato, amante delle meraviglie della natura e desideroso d’apprendere. Perché, nei suoi diari di viaggio, non parla dell’acquisto di due diamanti considerati ancor oggi i più grandi e preziosi mai estratti nel nostro emisfero?
Ai giorni nostri. Una banale avaria costringe Oswald Breil e Sara Terracini, in crociera a bordo del loro yacht Williamsburg, a riparare in un porto appena a sud di Tijuana, Messico. A pochi metri di distanza dall’approdo, viene ucciso un giudice che aveva fatto parte del pool antinarcos messicano. Il giudice, scopriranno Oswald e Sara, stava cercando di comunicare proprio con loro prima di cadere vittima della criminalità organizzata. Ma i cartelli della droga, si sa, non perdonano e Oswald Breil è una pedina scomoda…
L’inestricabile matassa della storia spesso gioca incomprensibili scherzi, collegando fatti lontani nel tempo e nello spazio con un impercettibile filo. I diamanti di Massimiliano sono stati, secoli prima, le basi sulle quali costruire un impero all’apparenza legittimo, ma grondante di sangue innocente. L’unica luce che brilla sull’oscurità di uomini senza scrupoli è quella che un enorme diamante giallo di 33 carati - il Maximilian II – è capace di riflettere. Una pietra sulla quale grava un’antica maledizione e che emana bagliori sinistri, capaci di offuscare persino La luce dell’impero.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mariana Marenghi - Ladra di Libri

La luce dell’impero di Marco ButicchiMariana Marenghi - Ladra di Libri

Certo, i momenti di distrazione e le défaillance non mancano. Da Ladra, non posso omettere due pensieri che mi sono balenati subito in mente, mentre leggevo La Luce dell’Impero. La prima è stilistica: immagino sia difficile mantenere alto il registro per tutte le 430 e passa pagine del romanzo, ma in alcuni casi la frettolosità e la superficialità con cui sono chiusi periodi e frasi, ci fa storcere il naso. La seconda nasce dal mio essere “classe ’80” ed essere cresciuta a pane e Zemeckis, così ogni volta che si parla di diamanti, pietre antiche e paesi del Sud America, mi vengono subito in mente scenari modello “All’inseguimento della pietra verde”, e il sorriso non può che farsi largo. Continua…

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Marco Buticchi

Stirpe di navigatori: Le avventure di Oswald Breil e Sara Terracini

Stirpe di navigatori: Le avventure di Oswald Breil e Sara Terracini di Marco Buticchi Longanesi

Oggi . Sara Terracini, impegnata in una lunga traversata a bordo del Williamsburg insieme al marito, l’inafferrabile Oswald Breil, riceve un singolare incarico: tradurre un antico diario rinvenuto in un monastero di Lisbona. A scrivere le proprie memorie è un grande navigatore italiano, dal cognome molto eloquente: Alessandro Terrasini. Lisbona, 1755. I viaggi tra Italia e Portogallo della...

Il mare dei fuochi

Il mare dei fuochi di Marco Buticchi

L'ombra di Iside

L'ombra di Iside di Marco Buticchi

Il segreto del faraone nero

Il segreto del faraone nero di Marco Buticchi Longanesi

La leggenda del Faraone Nero Shebitqo aleggia sui deserti egiziani con la forza di una tempesta di sabbia, e il suo segreto sopravvive inviolato all’incedere dei millenni. Egitto, 1798 . Claude de Duras, archeologo inviato in Egitto al seguito dell’esercito napoleonico, nel corso degli scavi compie una scoperta eccezionale. La Campagna d’Egitto sembra procedere senza intoppi fino alla ...

Casa di mare

Casa di mare di Marco Buticchi Longanesi

È la notte del 14 febbraio del 1983. Dovrebbe essere una sera di festa, ma Albino Buticchi è da solo nella sua grande villa di Lerici. Attorno a lui tutto è silenzio, ma dentro la sua mente i pensieri si affollano, e finiscono per correre tutti verso una sola direzione: la pistola che stringe in mano. L’arma che presto si punterà alla tempia. Ma cosa ha spinto un uomo abituato al successo a ...

Il segno dell'aquila

Il segno dell'aquila di Marco Buticchi Longanesi

Monsignor Fausto Denagua ha molti anni e molte doti, tranne quelle che dovrebbe possedere un uomo di Chiesa. La sua strada incrocia quella di Oswald Breil dopo la scomparsa di una ricercatrice, e lo scontro si fa subito aspro perché, come Breil ripete spesso, non tutto è come sembra… La lotta è impari: il nemico è potente, ha mezzi sconfinati e soprattutto ha come alleati l’Isis e il suo ...