La Congiura dei Don: Giorni senza tempo - Volume III

Compra su Amazon

La Congiura dei Don: Giorni senza tempo - Volume III
Autore
Giovanni Mongiovì
Pubblicazione
7 giugno 2017
Categorie
Anno del Signore 1303. La lunga guerra scatenatasi dai fatti del Vespro tra aragonesi e francesi sembra giunta al termine. Il clima appare dei più adatti affinché coloro che furono costretti a fuggire ritornino nella propria terra e reclamino ciò che gli spetta. 
Josep, figlio di Ali e Costanza, esule in Catalogna, è pronto a mettere le mani su Vasadonna, l'antico feudo degli Altavilla. Tancredi e Sicile du Bois, figli del Barone Nero, ma cresciuti dalla madre a Napoli, intendono scavare nel passato della propria famiglia per saperne di più sul padre mai avuto.
Josep incontra Sicile e, inconsapevole su chi lei sia davvero, la seduce per poi abbandonarla quando comprende la sua identità. 
Intanto Tancredi entra velocemente nelle grazie di Jani, vecchio compagno d'armi di suo padre, e di Letizia, la figlia di questi. Accusato di essere l'artefice dell'assassinio di un nobile catalano avvenuto in casa di Jani, Tancredi si rifugia a Vasadonna e si ritrova lì proprio quando Josep giunge per prenderne possesso. Tra i due eredi scoppia la lite, la quale ben presto si trasforma in qualcosa di più grande. Da un lato Tancredi gode dell'appoggio di Jani e dei baroni latini, appartenenti alla nobiltà indigena, dall'altro Josep ha l'appoggio delle famiglie catalane, giunte ai tempi del Vespro al seguito dei sovrani della corona d'Aragona. 
È guerra civile! Tra assassinii e tradimenti la Sicilia si tinge nuovamente del colore del sangue. Tuttavia un unico filo conduttore lega i fatti tragici del 1303, qualcosa che va al di là del feudo conteso tra Tancredi e Josep. 
L'ombra di un complotto dalle antiche origini si proietta sul Regno. Solo la mente illuminata di Sicile potrà fare luce sulle oscure forze che minacciano la pace e salvare Tancredi da una situazione diventata più grande di lui, intanto che il suo cuore si ritrova sempre più diviso tra odio e amore per Josep.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Giovanni Mongiovì

L'ultimo Mujahid - Le origini dell'odio: Giorni senza tempo - Volume II

L'ultimo Mujahid - Le origini dell'odio: Giorni senza tempo - Volume II di

Riuscire a prevedere il futuro analizzando il passato... è questa la scienza più riuscita di Giuseppe, lo scrivano di corte del feudo di Vasadonna. Giuseppe non è altri che un anziano moro, l'ultimo superstite degli arabi dotti di Sicilia, sopravvissuto alla guerra e alle deportazioni. Corre l'anno 1266. La conquista angioina del Regno di Sicilia stravolge gli equilibri del potere, per i vecchi...

Anno Domini MCCLXXXII (1282): Giorni senza tempo - Volume I

Anno Domini MCCLXXXII (1282): Giorni senza tempo - Volume I di

Anno Domini 1282. Da sedici anni la Sicilia è sotto il giogo della dominazione angioina. Le violenze e i soprusi perpetrati ai danni del popolo generano l'odio verso i francesi e il loro re, Carlo d'Angiò.  Una notte, Tancredi, un giovane e umile stalliere di Corleone, vendica la violenza subita dalla sorella uccidendo cinque soldati. Da allora comincia la sua epopea. Mette su una banda e...