La botta in testa

Pubblicata per la prima volta nel 1967 l’autobiografia impetuosa e spregiudicata del campione triestino di pugilato, è un documento unico e insieme un romanzo amaro, a tratti brutale.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

La botta in testaMangialibri

Si sveglia in uno scompartimento. Non conosce la destinazione del treno. Deve ricordare chi è. Ha conati di vomito e una emicrania spaventosa. Ma con grande sforzo la memoria torna. Come un flusso di coscienza. Si chiama Tiberio Mitri. È partito da Bologna e diretto a Roma, probabilmente sfuggendo da qualcosa e sicuramente dopo aver perso pesantemente un combattimento. Continua…

Registrati o Accedi per commentare.