Il sentiero delle tarantole: Da una storia vera

Dopo la prematura morte del padre, insegnante di musica, il protagonista di questa storia decide di reagire al dolore seguendo la passione di una vita: diventare geometra e costruire case, tenendo sempre presenti gli insegnamenti e il senso dell’onestà e della giustizia che “il professore” ha instillato nei due figli maschi.
Perduta la lotta contro la morte con cui ha lottato fino all’ultimo istante a fianco del genitore, l’uomo si butta a capofitto nel lavoro riuscendo a costruire in pochi anni un’impresa edile di successo, stimata da tutti i concittadini. Un giorno, avendo bisogno di un ingegnere per i progetti che i clienti gli affidano, il geometra incontra un uomo che egli prende a considerare come un padre.  Questi però  ha un’anima oscura e lo farà precipitare in un baratro senza fine, fatto di debiti e processi, infangando il suo nome, e la memoria del padre, in modo che pare irrimediabile.
Una volta accortosi dell’amara realtà, il protagonista inizierà una faticosa risalita, perigliosa, lungo l’impervio sentiero nei cui anfratti le tarantole costruiscono le loro trappole mortali.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo