Quaderni di Serafino Gubbio operatore

In questo romanzo emerge la visione pirandelliana di un mondo dominato da condizioni sociali e psicologiche di inautenticità e dal continuo scambio tra realtà e finzione. I Quaderni (1915) sono il diario di un uomo-macchina che si identifica a poco a poco con l’occhio cinematografico, che fa propria l’impassibilità della cinepresa davanti a tutto ciò che le accade davanti. Il distacco dell’operatore Serafino dal mondo che lo circonda culmina nella suprema freddezza con cui egli “gira” la scena di un delitto di gelosia che inaspettatamente si compie sotto i suoi occhi e nel mutismo fatale e simbolico che da quel momento suggella per sempre la sua voce.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Luigi Pirandello

LA VITA NUDA: NARRATIVA ITALIANA 70

LA VITA NUDA: NARRATIVA ITALIANA 70 di

Uno dei migliori racconti di Luigi Pirandello, il genio siciliano.

LONTANO: NARRATIVA ITALIANA 62

LONTANO: NARRATIVA ITALIANA 62 di

I migliori racconti di Luigi Pirandello. Personaggi strani, indimenticabili, senza tempo.

LA PATENTE: NARRATIVA ITALIANA 68

LA PATENTE: NARRATIVA ITALIANA 68 di

Il famosissimo racconto di Pirandello. Un personaggio indimenticabile interpretato da Totò.

TRA DUE OMBRE e altri racconti: NARRATIVA ITALIANA 63

TRA DUE OMBRE e altri racconti: NARRATIVA ITALIANA 63 di

I migliori racconti di Luigi Pirandello. Personaggi strani, indimenticabili, senza tempo.

LA GIARA: NARRATIVA ITALIANA 67

LA GIARA: NARRATIVA ITALIANA 67 di

Il racconto più famoso di Pirandello. Una storia strana, surreale, molto divertente.

RACCONTI 10: NARRATIVA ITALIANA 34

RACCONTI 10: NARRATIVA ITALIANA 34 di

MUSICA VECCHIA//DONNA MIMMA//L'ABITO NUOVO//IL CAPRETTO NERO//SEDILE SOTTO UN VECCHIO CIPRESSO//IL GATTO, UN CARDELLINO E LE STELLE//LA VENDETTA DEL CANE//RONDONE E RONDINELLA//QUANDO SI COMPRENDE//UN CAVALLO NELLA LUNA//RESTI MORTALI//PAURA D'ESSER FELICE//VISITARE GL'INFERMI//I PENSIONATI DELLA MEMORIA