Il banchiere assassinato (Il Giallo Mondadori)

Compra su Amazon

Il banchiere assassinato (Il Giallo Mondadori)
Autore
Augusto De Angelis
Editore
MONDADORI
Pubblicazione
6 luglio 2017
Categorie
Una stanza grigia, polverosa. Un tavolo consumato e una vecchia stufa. E il telefono nero che nelle lunghe notti di attesa, con la nebbia fin dentro il cortile della Questura di Milano, prima o poi squillerà... È tutto qui il mondo del commissario De Vincenzi, e questa è proprio una di quelle notti. L'amico Giannetto Aurigi gli fa visita dopo aver assistito a uno spettacolo alla Scala e aver vagato senza meta per le strade. Ma per quale ragione presentarsi nel suo ufficio a un'ora tanto tarda? C'è qualcosa di strano, addirittura di sinistro, in lui. La risposta, forse, è nello squillo lacerante del telefono che interrompe la loro conversazione. È stato commesso un delitto, proprio nell'appartamento di Aurigi, e la vittima è il banchiere che gli aveva prestato una grossa somma di denaro. È così che, nell'Italia del Ventennio, inizia per il commissario un'ordinaria vicenda investigativa, fatta di riflessioni, sopralluoghi, interrogatori. Perché è questo il suo mestiere. E perché nella grande città addormentata i drammi sono infiniti.

ALL'INTERNO, il racconto "La Lambretta di Cardosa" di Carlo Parri.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Il banchiere assassinato di Augusto de AngelisMariana Marenghi - Ladra di Libri

Così come il suo stile, asciutto e realistico, non si lascia mai andare in voli letterari, ma resta ben ancorato alla scrittura giornalistica che mira ai fatti ed alla loro descrizione. Ma non illudiamoci! De Angelis non abdica alla poesia! Nel suo stile la poesia è fatta dai dettagli e dall’acutezza di osservazione del protagonista che, alle volte, descrive ciò su cui si posa il suo sguardo quasi in modo introspettivo. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Augusto De Angelis

IL MISTERO DELLA “VERGINE”

IL MISTERO DELLA “VERGINE” di

Una cavalla potenzialmente vincente al gran premio porta lo stesso nome di un’imbarcazione andata a fuoco in un passato lontano. Viene ucciso un fantino e De Vincenzi si trova a dover indagare sul passato e il presente del ricco Barone Verbena e del suo entourage in un crescendo di mistero e tensione. In questo romanzo De Angelis introduce il personaggio del piccolo agile e sagacissimo Curti Bo...

De Angelis Augusto. L'isola dei brillanti (Leggere Giovane Gialli)

De Angelis Augusto. L'isola dei brillanti (Leggere Giovane Gialli) di

Dietro a un traffico di diamanti gestito da un vecchio e spietato scienziato si cela un mistero raccapricciante. Il breve romanzo si snoda sull’equivoco di una rischiosissima sostituzione di persona.

L'isola dei brillanti

L'isola dei brillanti di

Dietro a un traffico di diamanti gestito da un vecchio e spietato scienziato si cela un mistero raccapricciante. Il breve romanzo si snoda sull’equivoco di una rischiosissima sostituzione di persona.

Il banchiere assassinato

Il banchiere assassinato di

Un giallo avvincente con protagonista Carlo De Vincenzi, un poliziotto fuori dagli schemi. Augusto De Angelis (Roma, 28 giugno 1888 – Bellagio, 18 luglio 1944) è stato uno scrittore e giornalista italiano, attivo soprattutto durante gli anni del fascismo.

Non solo De Vincenzi. Robin agente segreto (Fogli volanti)

Non solo De Vincenzi. Robin agente segreto (Fogli volanti) di

Una curiosa traversata nel Mediterraneo a bordo di un altrettanto curioso piroscafo. Comincia così la storia di Ippolito Domiziani, alias John Robinson, agente segreto al servizio di Sua Maestà. I guai cominciano dall'incontro con un ambiguo chiromante. E un chiromante, pensa Robin, "è un uomo che fa per mestiere quello che tutti gli altri uomini fanno nascostamente, ben guardandosi dal confess...

Viaggi con Claudine

Viaggi con Claudine di

Viaggi con Claudine è un'opera di Augusto De Angelis del 1927.Dall’incipit del libro:Sono partito da Milano per scoprire l’Emilia. Non per scoprirla a voialtri: per conoscerla io. A voialtri scoprirò me stesso, vagabondante per questi paesi e cittadine, che hanno bellezze potenti e fragili.Ho portato con me, nel viaggio, la compagnia di un pittore futurista, che chiamerò Pìnico; di un commediog...