Shalom, Salam (I Take Away Vol. 12)

Era una notte senza luna, quella del 16 aprile 1988.
Le acque del Mediterraneo meridionale si aprono per far emergere un sommergibile. Da lì, sbarcano gli uomini del commando che poi scivolano verso riva su gommoni neri e silenziosi.
Ad accoglierli una spiaggia deserta, a metà strada sulla costa fra Tunisi e Sidi Abu Said.
Ventisei minuti più tardi se ne riandranno indisturbati per la stessa strada.
Questo è lo scenario storico e geografico di Shalom Salam. I due autori ci regalano un racconto a due voci pervaso da una suspence sommersa, dove solo uno dei due conosce la verità.
Chi è Sarah, la donna bella e decisa che Alex incontra all’aeroporto di Tunisi? È lei ad avvicinarsi, accettare un passaggio all’hotel, un aperitivo e una cena, negarsi e poi concedersi. Alex ne è affascinato, ma al tempo stesso qualcosa in lei lo spaventa.
Sarà la notte, una notte fatale e senza luna, a sciogliere l’enigma.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo