La difesa dell'impero (Il legato romano Vol. 1)

Compra su Amazon

La difesa dell'impero (Il legato romano Vol. 1)
Autore
Guido Cervo
Editore
EDIZIONI PIEMME
Pubblicazione
4 luglio 2017
Categorie
275 d.C., confine renano. La luce dell'alba sta lentamente mettendo in fuga le ombre della notte quando, a un cenno del legato Valerio Metronio, i legionari romani irrompono tra le capanne rovesciando sugli abitanti insonnoliti una valanga di ferro e di fuoco. Nel giro di poche ore, di Ildiviasio, capitale dei Suàrdoni, non rimane che cenere.
Per Valerio e per l'Impero è una nuova, illusoria vittoria. Perché, in realtà, i tempi della grandezza di Roma sono tramontati e i confini lungo il Reno sono tutt'altro che inviolabili. Le razzie dei barbari diventano sempre più frequenti e le azioni punitive come quella di Ildiviasio non sono che episodi di una snervante guerra di confine.
Ma questa volta è diverso. Qualcosa sta succedendo oltre il Reno. Una coalizione di tribù di immense dimensioni si sta riunendo per invadere le Gallie. Orde di uomini armati e feroci sono in movimento da ogni direzione. Varcato il Reno, devasteranno ogni cosa lungo il cammino. Il destino di Roma sembra segnato. Alla valorosa XXII legione di Valerio Metronio spetta il compito di tentare l'impossibile.
Sullo sfondo di uno scenario dominato dalla violenza e dal sangue, si intrecciano le storie dei protagonisti, uomini e donne, barbari e romani, delle loro personali battaglie e dei loro amori. E sarà la guerra a decidere, nel bene e nel male, le sorti di ognuno di loro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Guido Cervo

Il segno di Attila (Bestseller Vol. 93)

Il segno di Attila (Bestseller Vol. 93) di

"Erano mille voci e rumori diversi; era, in una parola, il respiro dell'immensa armata di Attila." 451 d.C. Al culmine di un'atroce guerra nelle Gallie, dove saccheggi, violenze e massacri avevano fatto terra bruciata, Unni e Romani, affiancati dai rispettivi alleati, sono giunti alla resa dei conti. Decine di migliaia di uomini si fronteggiano nella fatale piana dei Campi Catalaunici, in un co...

La battaglia sul lago ghiacciato

La battaglia sul lago ghiacciato di

Secolo XIII. Eustachius von Felben non aveva mai vacillato. In Terrasanta, dove aveva combattuto per vent'anni, sapeva con certezza quale fosse il suo compito di cavaliere dell'Ordine Teutonico. Difendere la Croce con la sua spada. Diffondere il vero Credo tra gli infedeli. Ma ora che è tornato in Prussia, sede del suo Ordine, sente nascere nell'animo un'inquietudine insopprimibile. La sua miss...

Il centurione di Augusto (Bestseller)

Il centurione di Augusto (Bestseller) di

In un romanzo storico di grande suggestione, la ricostruzione di uno degli episodi più drammatici nella storia dell'Impero: la disfataa di Teutoburgo.

La croce perduta: Il teutone

La croce perduta: Il teutone di

È il 1241. Dalle steppe dell'Est un'ondata di uomini dilaga nel centro dell'Europa. Sono assetati di sangue e saccheggi, una fama di crudeltà ed efferatezza li precede. Sono Tartari, un nome ormai sinonimo di terrore. Le forze cristiane chiamate a raccolta dal duca di Slesia, Enrico il Pio, li considerano selvaggi. Pagheranno caro lo sprezzo. Nella battaglia di Liegnitz, l'esercito viene annien...

L'aquila sul Nilo (Bestseller Vol. 197)

L'aquila sul Nilo (Bestseller Vol. 197) di

61 d.C. Il Centurione della Guardia Pretoriana lascia scorrere lo sguardo sulla desolante distesa di sabbia che gli si apre davanti. Alle sue spalle, una carovana che conta una cinquantina tra militari, servi e uomini di studio. Lasciata la fortezza di Seyne, estremo avamposto dell'Impero di Roma, sono in viaggio da più di un mese nel misterioso regno di Nubia. Ufficialmente il loro compito è t...

Le mura di Adrianopoli (Bestseller Vol. 107)

Le mura di Adrianopoli (Bestseller Vol. 107) di

Sotto le mura di Adrianopoli due eserciti si fronteggiano: quello romano, schierato in difesa di uno degli ultimi baluardi dell'Impero, e quello degli invasori goti, che travolti dall'avanzata unna, cercano nuove terre in cui insediarsi. A un tratto, uno squillo di tromba lacera il silenzio prima del tempo. E scatena l'inferno.