Grammatica italiana

Pensare alla grammatica italiana ed evocare obblighi scolastici e regole di coniugazioni o concordanze è tutt'uno, e questo non la rende un argomento troppo allettante. Oggi, poi, può sembrare più utile studiare altre lingue, una innanzitutto, visto che l'inglese ha messo radici in parecchi ambiti della nostra vita (tecnologia, economia e politica) e nelle nostre scuole, senza contare che ci consente di comunicare con tutto il mondo globalizzato. E se invece un'ottima ragione per godersi il racconto di come funziona l'italiano risiedesse proprio in questa situazione diffusa di iper-comunicazione in una lingua franca un po' asettica e semplificata? Per altro la "Grammatica italiana" di Alfredo Panzini non si limita a soddisfare esigenze di tipo puramente tecnico-funzionale come un qualsiasi manuale, ma rappresenta un piccolo tesoro di storia della lingua e delle sue parole, con usi, sfumature, etimologia, famiglia lessicale di appartenenza, citazioni letterarie. Un interessante e variegato «Prontuario delle incertezze» aiuta infine a risolvere quei dubbi che abbiamo un po' tutti e anche a soddisfare curiosità su parole e costruzioni che sentiamo usare tutti i giorni. D'altra parte la lingua è ben più che un semplice mezzo di comunicazione: più si arricchisce il nostro lessico, più acquista complessità il nostro pensiero e con esso il nostro senso critico.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Alfredo Panzini

Il diavolo nella mia libreria

Il diavolo nella mia libreria di

Un espediente straletterario come quello di un'eredita fatta di libri – ormai datati e risalenti alla Rivoluzione Francese - serve ad Alfredo Panzini per innescare le polveri dell'ironia contrapponendo i vecchi testi a quelli dell'oggi, il primo ventennio del '900. E' l'epoca della Grande Guerra e dei sommovimenti sociali che anticiperenno l'era fascista, e che Panzini immortala in maniera mag...

La lanterna di Diogene

La lanterna di Diogene di

È “un ardente pomeriggio” dell’11 luglio, allorché l’autore varca la Porta Romana di Milano (“dove è necessario possedere un sistema nervoso fabbricato appositamente.) su una vecchia bicicletta per raggiungere un paesucolo sull’Adriatico, in Romagna, Bellaria: “ornate le gambe di un paio di novissime calze, montai in sella.” Ci delizia subito una scrittura frizzante, briosamente arguta e civett...

La Madonna di Mamà

La Madonna di Mamà di

La Madonna di Mamà Alfredo Panzini, scrittore e critico letterario italiano (1863-1939) Questo libro elettronico presenta «La Madonna di Mamà», di Alfredo Panzini. Indice interattivo - Presentazione - Dedica - La Bella Fetta D'angria - Gli Ngioli - I Dmoni - L'abito Blumarn - Uccellin Che Spicca Il Volo - La Signora Marchesa - Bobby - Le Vie Della Pedagogia - La Confusione Dei Casi - Miss Edi...

Il mondo è rotondo

Il mondo è rotondo di

Il mondo è rotondo Alfredo Panzini, scrittore e critico letterario italiano (1863-1939) Questo libro elettronico presenta «Il mondo è rotondo», di Alfredo Panzini. Indice interattivo - Presentazione - Motto - Lo Sputo - La Giovane Professoressa - Pasquà - Pedagogia - Fragole E Ale Di Pollo - La Morte Del Rosignolo - L'acquazzone - Una Notte A Napoli - I Lavoratori Dei Conigli - Cristo - Giuli...

Gli ingenui

Gli ingenui di

Gli ingenui Alfredo Panzini, scrittore e critico letterario italiano (1863-1939) Questo libro elettronico presenta «Gli ingenui», di Alfredo Panzini. Indice interattivo - Presentazione - La Cagna Nera - Nora - Da Novi A Pavia - Per Un Ribelle - Nota

Viaggio di un povero letterato

Viaggio di un povero letterato di

Viaggio di un povero letterato Alfredo Panzini, scrittore e critico letterario italiano (1863-1939) Questo libro elettronico presenta «Viaggio di un povero letterato», di Alfredo Panzini. Indice interattivo - Presentazione - Dedica - Prefazione - In Attesa Del Treno - Luci Nella Notte - Il Mattino A Vicenza - Quattordicimila Morti - Bologna Di Notte - Kara-kiri - Che Cosa Voleva Mimì - Le Due...