Nelle tenebre

Entità aliene vengono trovate sotto la superficie ghiacciata della luna Europa del pianeta Giove. Un’intera civiltà, pacifica, viene attaccata dall'uomo. La vita, dunque, trovata poco distante dalla Terra, scatena l'odio del genere umano, e le sue paure e ingordigie portano distruzione e morte. Dai figli innocenti di tali entità ben presto l’uomo imparerà ad estrarre una droga potente, nuova, che sperimenterà su se stesso, con conseguenze inimmaginabili, irreversibili e sconvolgenti. Personaggi grotteschi, malvagi, deboli, violenti e codardi, mafie, corporazioni e stati vorticano intorno a vicende che portano donne e uomini a morire sulla Terra e su Europa. Vicende umane e aliene convergono in una successione di eventi inverosimili, ingannevoli, struggenti, sanguinosi, drammatici, tra realtà distopica, distorta, della quale nulla si sa più dire, in merito alla sua verità o falsità. La droga modifica l'uomo, la Terra, e l'uomo continua ad uccidere per averla. Il reale si confonde con l’irreale e tutto precipita, si disintegra in frammenti di tenebra dalla quale, raramente, spuntano raggi di luce. È la storia di sempre, di una guerra. È la storia della sconfitta dell’uomo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo