I Janeites: Il club di Jane Austen

Compra su Amazon

I Janeites: Il club di Jane Austen
Autore
Rudyard Kipling
Editore
Elliot
Pubblicazione
13/07/2017
Categorie
Nell’autunno del 1920, due ex militari inglesi si ritrovano a chiacchierare su come sono sopravvissuti alla guerra. Humberstall è un parrucchiere “saltato in aria due volte”, con “gli occhi da cane da riporto un po’ confuso” e racconta ad Anthony, un tassista piccolo, scuro e con la gobba, del suo provvidenziale incontro con due commilitoni appassionati di Jane Austen, a lui completamente ignota, membri di una società segreta fondata in suo onore, i Janeites. Nel corso della narrazione, tutta pervasa da un fine umorismo, i romanzi dell’autrice – chiamata sempre e solo “Jane”, a rimarcarne la grandezza – diventano un antidoto agli orrori della guerra, un escamotage per riuscire a guardare oltre, verso un futuro monotono e bello. “Credetemi, fratelli, non c’è nessuno pari a Jane quando ti trovi in una brutta situazione. Dio la benedica, chiunque sia stata”, afferma Humberstall, e possiamo presumere che Kipling fosse il primo a sposare questa convinzione. Nel 1917, provato dal recente lutto del figlio disperso nel conflitto, era solito leggere ad alta voce alla moglie e alla figlia proprio i romanzi di Jane Austen, autrice di cui scrisse “più la leggo più l’ammiro, la rispetto e m’inchino a lei”.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Rudyard Kipling

Capitani coraggiosi: Una storia dei Grandi Banchi

Capitani coraggiosi: Una storia dei Grandi Banchi di Rudyard Kipling MONDADORI

Il giovane rampollo di una ricchissima famiglia, caduto in mare, viene salvato dai marinai di una goletta da pesca. Nel corso del viaggio che lo riporterà in patria, il giovane, costretto a condividere la sorte dei suoi rudi compagni, deve rinunciare a tutti i suoi vizi per diventare un vero uomo. Un "classico" per l'infanzia, ma anche un romanzo di formazione.

Il libro della giungla (I Classici Bompiani Vol. 22)

Il libro della giungla (I Classici Bompiani Vol. 22) di Rudyard Kipling

Kim (Gli Adelphi)

Kim (Gli Adelphi) di Rudyard Kipling Adelphi

Orfano di un sergente irlandese, cresciuto come un monello indiano nei vicoli di Lahore, Kimball O’Hara «non faceva niente, e con enorme successo». La sua avventura, che si snoda sotto la protezione del lama Teshoo e del mercante di cavalli Mahbub Ali, ci conduce attraverso pianure e montagne, dall’afrore dei bazar ai climi rarefatti delle lamasserie tibetane alle pendici dello Himalaya, fra ...

"They" / "Loro" (Short Stories)

"They" / "Loro" (Short Stories) di Rudyard Kipling La biblioteca di Repubblica-L'Espresso

La versione ebook della fortunata collana Short Stories permette al lettore un'inedita esperienza di lettura, passando dal testo in lingua originale al testo in italiano in un rapido click e ascoltando il racconto audio in inglese, disponibile in streaming gratuito sul sito short-stories. L'opera è arricchita da note sui termini ed espressioni idiomatiche. In un pomeriggio estivo un uomo si ...

I libri della Giungla: e altri racconti di animali (Einaudi tascabili. Biblioteca)

I libri della Giungla: e altri racconti di animali (Einaudi tascabili. Biblioteca) di Rudyard Kipling EINAUDI

Gli animali aprono davanti all'uomo una profondità che attira e imbarazza, che rimanda a luoghi o meccanismi della nostra psiche spesso dimenticati, se non rimossi. Piú di ogni altro, Kipling è lo scrittore che ha cercato, con curiosità e dedizione, di spiare nelle bestie questi mondi sommersi, e lo ha fatto creando l'universo epico-leggendario dei Libri della Giungla , scrivendo incantevoli ...

Con il postale della notte: 18 (Biblioteca di Alphaville)

Con il postale della notte: 18 (Biblioteca di Alphaville) di Rudyard Kipling Alphaville Edizioni Digitali

Con il postale della notte (With the night mail) è il primo dei due racconti lunghi (il secondo è "As easy as ABC", del 1912) di science fiction – meglio sarebbe definirli come appartenenti al genere del scientific romance anglosassone – scritti da Rudyard Kipling (1865-1936) e ambientati in un ipotetico XXI secolo, un mondo del futuro in cui l'intero sistema dei trasporti merci e ...