De Bello Alieno (Odissea Digital Fantascienza)

Fantascienza - romanzo (276 pagine) - Cosa sarebbe stata Roma se Giulio Cesare avesse messo il suo genio al servizio della tecnologia anziché della guerra? ROMANZO VINCITORE DEL PREMIO ODISSEA 2014


44 avanti Cristo. Roma è la capitale del mondo civilizzato, la sua egemonia si estende dall’Oceano all’Asia, dalle Gallie all’Egitto. Non c’è esercito in grado di opporsi alla forza delle legioni romane e dei loro fucili… Bighe a motore sfrecciano per le strade, treni a vapore collegano le più remote province alla Città Eterna. L’artefice di queste conquiste ha un nome: Caio Giulio Cesare, il geniale scienziato e imprenditore che, costretto da Silla ad abbandonare la carriera politica e militare, ha dedicato tutto il suo ingegno alla scienza e alla sua applicazione tecnica…

Ma lontano, oltre la notte buia e senza confini dello spazio, una Razza anziana e morente scruta, con muta ostilità ed invidia, il pianeta Terra, scruta Roma e le sue conquiste… Dal loro mondo spoglio e arido, battuto da venti e tempeste e scosso dai terremoti, esseri alieni osservano, con immoto odio, chi ha ciò che non possono più avere… Vedono gli uomini crescere e moltiplicarsi, domare gli animali e coltivare la terra… E poi estrarre il carbone, solcare i mari con navi a motore e la terra con veicoli meccanici. E prendono una decisione: occorre fermare i terrestri prima che diventino troppo pericolosi.

Occorre distruggere Roma.


Davide Del Popolo Riolo è nato ad Asti nel 1968. Laureato in Giurisprudenza all’Università di Torino nel 1992, è avvocato e svolge la professione a Cuneo, dove vive. Da quattro anni è anche segretario dell’Ordine Avvocati di Cuneo.

Ama viaggiare in Europa e in questi anni ne ha visitata una buona parte.

Fin da ragazzino ha amato la storia e la letteratura, anche e soprattutto fantascienza e fantasy, ma non solo.

Come scrittore ha esordito nel 2014 con De Bello Alieno, vincitore del Premio Odissea e in seguito il Premio Vegetti, che ha stupito proponendo un originale storia steampunk in epoca romana. Successivamente col suo secondo romanzo Non ci sono dei oltre il tempo ha vinto il premio Kipple. Con Delos Digital ha pubblicato anche Erasmo (Premio Cassiopea 2016) e La mediatrice.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Davide Del Popolo Riolo

Liberi dal bisogno (Futuro Presente)

Liberi dal bisogno (Futuro Presente) di

Fantascienza - romanzo breve (57 pagine) - Il reddito di cittadinanza al suo estremo: cosa accadrebbe se domani nessuno dovesse più lavorare in un mondo in cui le macchine pensano a tutto?Tommi Parnaso non ha bisogno di lavorare. Nessuno, in effetti, deve più farlo: le Intelligenze Artificiali forniscono all’umanità tutto ciò che le serve. Cibo, abiti firmati, accessori… liberi dal bisogno, gli...

Erasmo (Robotica.it)

Erasmo (Robotica.it) di

ROMANZO BREVE (67 pagine) - FANTASCIENZA - Che cos'è l'intelligenza, l'individualità, la vita? E soprattutto che cos'è l'anima? Un nuovo racconto dall'autore di De Bello Alieno, vincitore del premio Odissea e del premio VegettiSimona Piras è un'avvocatessa di provincia. La sua vita si conduce più o meno tranquillamente tra piccole e noiose cause di infortuni sul lavoro e un fidanzato che la mal...

La crisi del C.U.O.R.E. (Robotica.it)

La crisi del C.U.O.R.E. (Robotica.it) di

Fantascienza - romanzo breve (58 pagine) - È successo qualcosa nei sistemi del Ministero dell'economia e delle finanze che combattono l'evasione fiscale. Qualcosa di terribileCento miliardi. Duecento miliardi. A seconda di come la si calcola e di cosa vi si include, comunque sia l'evasione fiscale in Italia ammonta a cifre esorbitanti. Un tesoro che potrebbe permettere di risanare i debiti, abb...