Carteggio

Conti, materiali, muratori, intoppi… Il carteggio tra Giulio Romano e Federico II Gonzaga è importante, di un’importanza che sta nel mostrare la concreta quotidianità – la nuda umanità, potremmo anche dire – di nomi che i libri di storia e di storia dell’arte rischiano spesso di farci figurare come entità astratte calate quasi senza contesto da una sorta di empireo. Nulla di più controproducente per capire e per appassionarsi al patrimonio culturale di cui siamo fortunati, benché non sempre coscienti, eredi.
A cura di Daniele Lucchini e con prefazione di Roberto Brunelli.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli