Negras Tormentas (Futuro Presente)

Fantascienza - racconto lungo (31 pagine) - Un racconto intenso, malinconico e memorabile da un maestro della fantascienza sociale sul tema forse più attuale in assoluto: i migranti


Le notti di Melilla, enclave spagnola sulla costa marocchina, brillano dei fuochi degli assalti: migranti arrivati da ogni parte dell’Africa cercano di entrare in Europa e sono brutalmente respinti. E anche di giorno la città pullula di avventurieri: uno di loro, Mascara Snake, è in grado di passare il confine, e stavolta deve farlo per una donna. Una donna che conosce molto bene. E che porta con sé più segreti di quanto Mascara possa augurarsi.

Un racconto intenso, malinconico e memorabile dalla pena raffinata di Domenico Gallo, che ci dipinge uno scenario attuale, ormai quasi contemporaneo, mischiando la ballata dell’amor perduto con la canzone della barricata.


Domenico Gallo, fisico e bioingegnere, segue la fantascienza dagli anni Settanta. Partecipa ad alcuni collettivi che mescolano la fantascienza alla politica ed è stato attivista di Un’Ambigua Utopia. Ha collaborato con Antonio Caronia, con cui ha pubblicato Houdini e Faust. Breve storia del cyberpunk (Baldini e Castoldi) e La macchina della paranoia (una enciclopedia dedicata a Philip Dick per Agenzia X). Ha pubblicato diversi racconti e partecipato a molte riviste come Pulp LibriRobotIFCarmillaAlphavillePsicheLa GolaLiberazione. Dirige la collana Fantascienza e Società per l’editore Mimesis. Fuori dalla fantascienza ha pubblicato un saggio sulla nascita della fisica quantistica, Il ribelle del pensiero (Edizioni Mimesis) e ha curato con Italo Poma l’antologia Racconti della Resistenza (Sellerio). Sotto pseudonimo ha pubblicato romanzi, parodie, guide, vocabolari.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo