Tarquinio il Superbo: Il re maledetto degli Etruschi

Il più fastoso, il più potente dei re di Roma, colui che fece costruire i suoi monumenti più grandiosi e che impose ai Latini il suo potere, sarà considerato dai Romani un tiranno san¬guinario.
Il ricordo della sua dominazione basterà da solo a scongiurare per sempre il ritorno del¬la monarchia. Ma il Superbo fu davvero un tiranno così megalomane e crudele? O tale giudizio esprime il punto di vista dei vincitori, che volevano vendicarsi del nemico etrusco e rovinarne la reputazione, dopo averne distrut¬to il potere e persino l’identità culturale? E ancora, i sette re, di cui tre etruschi, regnaro¬no veramente su Roma come sostengono in coro gli storici greci e romani? Ripercorrendo le varie tappe di una leggenda, quella del re di Roma maledetto e superbo, l’autore cerca di scoprire le caratteristiche di un regno ma¬gnifico e crudele, quale fu la monarchia etru¬sca di Roma, indagando le cause della sua potenza.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo