La disgrazia della Domus Curzia (Indagini ai tempi di Roma Vol. 1)

Tutto ha inizio una sera, durante una cena nella villa dei nobili Valeri. Un messaggero
inatteso porta una convocazione per il Pretore Quinto Valerio Probo,
membro del Senato e Magistrato civile alle dipendenze dell’Optimus Princeps
Marco Ulpio Traiano. Il protagonista verrà convinto ad indagare su un caso
dall’apparenza semplice: un furto di gioielli avvenuto ai danni del vizioso Senatore
Gaio Curzio Lusore e di sua moglie, Claudia Pulcra, splendida e “terribile”
nipote del Cesare Traiano. L’indagine si trasformerà invece in un’ardua sfida per
il tenace investigatore e il suo giovane assistente, Eliodoro di Corinto. Misteriosi
omicidi e sottili intrighi all’ombra di alcuni potenti personaggi della curia capitolina,
dei quali si occuperà perfino il temuto Prefetto del Pretorio, Tiberio Claudio
Liviano. Una corsa conto il tempo volta a soddisfare una semplice richiesta da
parte dell’Imperatore: una conclusione rapida dell’inchiesta, che dovrà terminare
necessariamente prima della nomina del nuovo governatore della ricca provincia
romana di Lusitania.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Gianluca Stisi

L'accampamento maledetto: Indagini ai tempi di Roma

L'accampamento maledetto: Indagini ai tempi di Roma di Gianluca Stisi

Il rapimento: Indagini ai tempi di Roma

Il rapimento: Indagini ai tempi di Roma di Gianluca Stisi

Nel febbraio del 108 d.C. il Pretore Quinto Valerio Probo e il suo giovane assistente Eliodoro di Corinto giungono al porto di Ostia per una rilassante visita di cortesia. La vita frenetica e brulicante dello scalo capitolino viene però improvvisamente sconvolta dal rapimento di un fedele amico e collaboratore dell’Imperatore. Con lo scomodo aiuto del Prefetto del Pretorio, il nobile ...