Storia d'Italia nella guerra fascista: 1940-1943

Compra su Amazon

Storia d'Italia nella guerra fascista: 1940-1943
Autore
Giorgio Bocca
Pubblicazione
9 novembre 2017
Categorie
Dal “patto d’acciaio” che Italia e Germania firmano nel 1939 all’armistizio dell’8 settembre 1943. È l’arco di tempo che Bocca studia in questo libro, che completa il quadro avviato con la Storia dell’Italia partigiana (1966; nuova edizione Feltrinelli, 2012).
Ne viene un affresco cupo e impietoso del tramonto e del tragico epilogo del regime fascista, che trova nell’avventura della Seconda guerra mondiale il suo ultimo atto e il suo ritratto definitivo. Nel serrato e coinvolgente racconto di Bocca, sfilano davanti al lettore il velleitarismo di un dittatore sempre più isolato, l’impreparazione di una classe dirigente collusa con il regime, la fragilità di un sistema economico in prevalenza agricolo che inevitabilmente si piega sotto il peso politico, strategico, militare delle grandi potenze industriali dell’Europa, del Nordamerica e dell’Unione Sovietica.
Uscito per Laterza nel 1969, il libro viene ripubblicato, completo di numerose cartine geografiche, nel contesto della riedizione delle opere storiche di Giorgio Bocca avviata da Feltrinelli nel 2012.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Giorgio Bocca

Le mie montagne: Gli anni della neve e del fuoco

Le mie montagne: Gli anni della neve e del fuoco di

“Ho visto Mussolini dal vero tre giorni prima della dichiarazione di guerra”Nel giugno del 1940 l’esercito italiano attacca la Francia sul confine alpino: i francesi sono già prostrati dalla disfatta appena subita a opera dei tedeschi, ma i fanti italiani avanzano con enorme fatica e l’equipaggiamento inadatto miete più vittime, per assideramento, delle pallottole nemiche. “Alla prova della mon...

Togliatti (Serie bianca)

Togliatti (Serie bianca) di

Almeno due generazioni di italiani non hanno un ricordo di Palmiro Togliatti da vivo. Sono passati cinquant’anni dalla sua morte e di Togliatti è sopravvissuta forse un’immagine di uomo freddo, scostante, che portava occhiali da professore, un intellettuale avaro nei sentimenti, un politico scaltro e cinico, troppo filosovietico e ortodosso per ispirare o appassionare.Ma bisogna allora spiegare...

È la stampa, bellezza!: La mia avventura nel giornalismo (Universale economica. Saggi)

È la stampa, bellezza!: La mia avventura nel giornalismo (Universale economica. Saggi) di

Nessuno meglio di Giorgio Bocca può aiutarci a riflettere sulla crisi che sta vivendo oggi la professione di giornalista. In Italia (e non solo) la carta stampata appare schiacciata dalle pressioni della politica e dell’economia, incapace di reagire allo strapotere della comunicazione televisiva, non più in grado di scandagliare i mutamenti reali della società. Orfani di grandi battaglie, i gio...