L'amore attraverso le stagioni: Peccato che tu sia mia figlia

Compra su Amazon

L'amore attraverso le stagioni: Peccato che tu sia mia figlia
Autore
Mario Pozzi
Editore
Abel Books
Pubblicazione
10/08/2017
Categorie

Questo romanzo tocca un tema molto delicato nei rapporti d’amore tra due esseri che si scoprono, e che si amano attraverso l’atto sessuale dove i sensi si perdono, si lacerano, si dilatano cercando quell’oblio che ci distacca dal quotidiano dolore. La mia descrizione dell’atto sessuale è la sua ossessività e fonte di gioia, primaria essenza del dono della vita e del suo manifestarsi coinvolgendo il disvelarsi delle stagioni che ci accompagnano nel loro mistero avvolto dalla loro bellezza che si rinnova. Dove il nostro destino è segnato dal fato. “I Greci con le loro tragedie del teatro classico, sapevano bene che i vincoli che ci legano allo svolgersi della nostra vita erano indipendenti dal nostro volere e che un destino oscuro ci assegna la sua volontà (Edipo Re – Euripide). L’amarsi dei due personaggi diventa un atto tragico indipendente dalla loro volontà. Tragico come nella tragedia di John Ford (peccato che tu sia una sgualdrina) che adopero per il suo finale. L’amore è la fonte della nostra vita vissuta e in qualunque modo si manifesta vale la pena di viverlo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Mario Pozzi

Itinerario nella poesia sublime

Itinerario nella poesia sublime di

Questo itinerario nella poesia sublime è un lungo viaggio di ciò che è stata la poesia nella storia umana. Prima che la non storia, la nuova preistoria (Pier Paolo Pasolini) la mandassero al macero. In che modo? Con l’avvento della globalizzazione, cioè il fine ultimo dell’uomo che sceglie il denaro come unico Dio. E questo Dio rappresentato dal potere contemporaneo che ha deciso dal suo limbo ...

Dove incomincia il nulla

Dove incomincia il nulla di

Cosa simboleggia la parola nulla nell’anima umana. L’assenza delle cose e della vita o il nulla eterno dopo la morte. Nel romanzo simboleggia che solo l’amore anche se in un breve attimo può riempire questo nulla attraverso il sentimento del tempo che passa, dove la memoria riscopre la bellezza che abbiamo vissuto ma anche quella che abbiamo perduto come fossimo davanti ad uno specchio. Lo spec...