Dopo tanta nebbia

Compra su Amazon

Dopo tanta nebbia
Autore
Gabriella Genisi
Pubblicazione
7 settembre 2017
Categorie
Lolita Lobosco è stata promossa questore e deve trasferirsi a Padova. Ma gli inizi non sono facili: l’ambiente si rivela più intollerante del previsto, la nebbia confonde i pensieri e mortifica i capelli, l’orizzonte d’acqua di Bari è troppo lontano per curare la solitudine. Anche il lavoro stenta a decollare, e poi, con i nuovi colleghi, proprio non riesce a legare. Solo grazie all’aiuto e ai consigli di Giancarlo Caruso, affascinante vicequestore di origini siciliane, le cose migliorano, mentre un caso di bullismo – la scomparsa, nell’omertà generale, di un ragazzo da uno dei licei più in vista della città del Santo – mette a dura prova il talento investigativo di Lolì.
Dopo tanto freddo, intorno e nell’anima, la commissaria più bella del Mediterraneo riesce finalmente a farsi richiamare nella sua amata Puglia, dove pure l’attende un mistero da risolvere: una sensuale arpista è stata massacrata in un appartamento. I sospetti sono tanti, ma c’è uno strano testimone...
Alle due estremità della penisola, tra panzerotti e pettole di Natale, la passionale poliziotta barese torna a ricercare la verità, sui luoghi di delitti efferati e nel fondo stropicciato del proprio cuore.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Dopo tanta nebbiaMangialibri

Di tragica attualità, visto che parla di un caso di bullismo, nella fattispecie un episodio che vede coinvolto un ragazzo che svanisce nel nulla da un prestigioso istituto superiore e nessuno, tanto per fare una cosa nuova, ha visto né sentito alcunché. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o accedi per rispondere.

Altri libri di Gabriella Genisi

Uva noir: La terza inchiesta della commissaria Lolì (Romanzi)

Uva noir: La terza inchiesta della commissaria Lolì (Romanzi) di

In una Bari sonnolenta e distratta, dove i tanti scandali scuotono il perbenismo della città, un bambino scompare, e qualche giorno dopo viene ritrovato senza vita nel giardino della villa di famiglia Le indagini di polizia si rivelano subito piuttosto complesse. Tra i sospettati c'è la mamma del bimbo, donna molto bella e inquieta, meglio conosciuta con il soprannome di Uva 'gnura, Uva nera....

La circonferenza delle arance: La prima inchiesta della commissaria Lolì (Romanzi)

La circonferenza delle arance: La prima inchiesta della commissaria Lolì (Romanzi) di

Un commissario di polizia così a Bari non se l'erano mai nemmeno immaginato: Lolita Lobosco, detta Lolì, 36 anni, occhi sempre accesi, lunghi capelli corvini e una quinta di reggiseno che negli uomini evoca la pienezza dei frutti mediterranei Se avesse paura delle maldicenze di colleghi e notabili, non avrebbe certo scelto di fare il poliziotto. E invece ha deciso di seguire con spavalderia la...

Giallo ciliegia: La seconda inchiesta della commissaria Lolì (Romanzi)

Giallo ciliegia: La seconda inchiesta della commissaria Lolì (Romanzi) di

Il secondo caso della sexy-commissaria Lolita Lobosco Bari, 2010. È la vigilia di una torrida estate e pochi eventi italiani, tranne i vicini Mondiali di calcio, sembrano scuotere il ritmo levantino della città. Il sole è già alto quando due abitanti della Barivecchia si presentano in questura, con l'aria di essere uscite per la prima volta da quelle antiche mura. Lolita Lobosco, finiti i...

Gioco pericoloso (Romanzi)

Gioco pericoloso (Romanzi) di

La nuova inchiesta della Commissaria Lolì Durante la partita decisiva per la qualificazione in serie A del Bari, al San Nicola muore un giocatore. Una morte naturale, si direbbe, però con qualche mistero di troppo. Pochi mesi dopo, infatti, il commissario Lolita, indagando su quello che a tutti è sembrato un incidente, si imbatte in un intrigo internazionale destinato a colpire le fondamenta...

Spaghetti all'Assassina (Romanzi)

Spaghetti all'Assassina (Romanzi) di

La quinta indagine del commissario barese Lolita Lobosco Per cucinare gli spaghetti all'Assassina, il piatto più famoso di Bari, ci vuole la padella in ferro nero che si trova solo nella città vecchia. Ed è proprio lì che sorge il ristorante di Colino Stramaglia, inventore della famosa ricetta. Una mattina di primavera, all'apertura del locale, il grande chef viene trovato morto ammazzato in...