Zildie: Come un uragano

Zildie è uno "scoraggiato”, ha un passato nebuloso, ha cambiato molti luoghi e fa un lavoro stranissimo: è un classificatore; è un enigma per i suoi colleghi e per sé stesso, ed ha elaborato un unico e salvifico modo di reagire al suo perenne dolore: sognare, sia ad occhi aperti durante il claustrofobico lavoro, sia durante la notte, che attende spasmodicamente per scatenare il suo essere e toccare mondi meravigliosi cerebrali, permeati di voli pindarici e musica. Tenterà poi di ritrovare il suo migliore amico, perso da anni nei meandri della misteriosa e famigerata sezione H24 dell'Archivio, per infine convergere verso la decisione finale, andare via, ancora una volta, ancora una volta solo, verso l'ignoto.
 

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli