Kant e il vestitino rosso

Compra su Amazon

Kant e il vestitino rosso
Autore
Lamia Berrada-Berca
Pubblicazione
14 settembre 2017
Categorie
Un romanzo d’attualità e di leggiadra poesia che racconta il percorso di emancipazione di una giovane donna musulmana sullo sfondo della vitale e multietnica Belleville, teatro di tutti i romanzi di Daniel Pennac.

Questo agile ma potente romanzo breve va con delicatezza ed efficacia al cuore di una delle grandi questioni del mondo contemporaneo: la condizione femminile nell’universo musulmano. È la storia di una giovane donna costretta segregata in casa dal marito per paura delle cattive influenze occidentali. Esce soltanto per andare a prendere la figlia a scuola e a fare la spesa. Niente amicizie, niente cinema o altri passatempi, soprattutto niente sogni pericolosi. Tuttavia, in una delle brevi uscite da casa, la giovane passa davanti a un negozio di abbigliamento dove, dopo molti giorni di esitazione, osa entrare. Vede esposto un vestito rosso e seducente di cui s’innamora a prima vista. Nei giorni seguenti la giovane donna continua a tornare nel negozio per guardare il vestito, finché la gentile commessa, intuendone il turbamento, la invita a fare il grande passo. Cosa c’entra Kant? C’entra perché durante questi giorni d’incertezza attorno all’oggetto del desiderio, uno sconosciuto ha lasciato sulla soglia dell’appartamento della giovane donna un breve testo del filosofo tedesco sui principi dell’Illuminismo e sull’amore per la libertà e per il pensiero critico. La donna araba legge il testo di nascosto dal marito e scopre così il fascino semplice ma potente del pensiero dei Lumi. Un romanzo incantevole come una moderna fiaba, un inno alla libertà.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli