Il mondo di sopra

Marco, giovane e affermato chirurgo romano, Sergio, suo amico d’infanzia, e Karl, maestro d’alpinismo, entrano a far parte di una spedizione in una sperduta località della cordigliera andina organizzata da due amiche guide cilene. Per un imprevedibile evento tellurico, le due guide muoiono mentre gli altri tre componenti della spedizione vengono trasportati da un fiume sotterraneo all’interno di un cratere vulcanico abitato da un’antica civiltà precolombiana tagliata fuori da secoli dal resto dell’umanità. Sergio, precipitato nel lago sottostante, viene sacrificato e poi divorato dagli abitanti della valle, mentre Marco e Karl si salvano fortunosamente in un terrazzamento del cratere. Dopo poco tempo anche Karl morirà di cancrena e Marco resterà l’unico abitante del Mondo di Sopra, impossibilitato a evadere e a vivere nel continuo terrore di fare la stessa fine dei compagni. Novello Crusoe in un mondo ostile e sconosciuto, il protagonista dovrà reinventare completamente la propria esistenza mirando all’inizio alla mera sopravvivenza, ma un’inattesa, quanto provvidenziale, scoperta cambierà in maniera radicale il corso degli eventi.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli