Vita di Vittorio Alfieri da Asti scritta da esso

Alfieri cominciò a scrivere la propria biografia dopo la pubblicazione delle sue tragedie. La prima parte fu scritta nel 1790 e giunge fino a quell'anno; la seconda fu scritta nel 1803, anno della morte. "La vita" è universalmente considerata il suo capolavoro letterario. Non a caso l'opera all'inizio del XIX secolo venne tradotta in francese (1809), inglese (1810) tedesco (1812), e parzialmente in svedese (1820). In questo tetso Alfieri analizza la propria vita come esempio buono per l'uomo in genere e non è scevro di autocritica, talvolta anche cruda.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Vittorio Alfieri

Vita/Rime/Satire (Classici della religione)

Vita/Rime/Satire (Classici della religione) di

Drammaturgo, poeta e scrittore italiano, il conte Vittorio Amedeo Alfieri nasce ad Asti nel 1749 e muore a Firenze nel 1803. Tra il 1776 e il 1799 si dedica alla composizione delle Rime, che considera esercizi di stile e sono per lo più dedicate all'amata contessa d'Albany. Nel 1777 inizia a comporre le prime delle 17 satire, che segnano vari momenti della sua vita e narrano dei mali che...

Bruto secondo

Bruto secondo di

Bruto secondo di Vittorio Alfieri

Bruto primo

Bruto primo di

Bruto primo di Vittorio Alfieri

Sofonisba

Sofonisba di

Sofonisba di Vittorio Alfieri

Agide

Agide di

Agide di Vittorio Alfieri

Del principe e delle lettere

Del principe e delle lettere di

Del principe e delle lettere di Vittorio Alfieri