Paradiso: 1

A cinquant'anni dalla pubblicazione, torna in libreria "Paradiso" di José Lezama Lima: uscito nel 1966 dopo una lunghissima gestazione, è ritenuto il capolavoro dell'autore cubano e una delle opere più innovative della narrativa in lingua spagnola. Concepito da Lezama Lima come il culmine della sua riflessione poetica, il romanzo narra la vita e la formazione del giovane poeta José Cerni Olaya, dall'infanzia agli anni universitari, tracciando parallelamente la storia della famiglia del protagonista. Con una prosa ricchissima e alluvionale, in una composizione che unisce barocco e surrealismo, "Paradiso" non è un'autobiografia né un romanzo di formazione, è il vero e proprio libro di una vita. Con un saggio di Julio Cortázar.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Un socratico azzardo cubanoIl Consigliere Letterario

Niente, nelle mani di José Lezama Lima, è più come prima; egli trascina il lettore in continenti sconosciuti, come una enorme divinità serpente lo avvolge nelle sue spire fatte di richiami alla filosofia, alla storia, e alla storia della filosofia, alla religione e alla storia della religione, a secoli e secoli di letteratura e poesia. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.