Tabù

Quando Piero Origo seduce Emilia, la moglie del suo migliore amico Domenico, saggista di successo, si sente un antropologo dell'adulterio che studia il tradimento come un rito di passaggio universale. In ogni esperienza, Piero cerca il limite oltre il quale la tavola della legge va in frantumi. Cosi i triangoli e la vita in una comune, l'amicizia con un sacerdote che tenta di imbrigliare il suo edonismo finendone invece influenzato, l'incontro misterioso con una giovane di formidabile purezza, fino al ritorno in scena di una Emilia misteriosamente velata, saranno tappe di un viaggio nella volontà umana di violare il comandamento che, ancora oggi, in una società che non rispetta nulla, incute soggezione e attrazione: non desiderare la donna d'altri.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Tabù Mangialibri

Il protagonista di Tabù, ultimo romanzo di Giordano Tedoldi, è professore in un liceo classico, ed è orgogliosamente devoto alle massime e allo sfoggio di erudizione tipico dei classicisti più che all’assurda pretesa di provare a svecchiare ciò che è vetusto. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o accedi per rispondere.

Altri libri di Giordano Tedoldi

Lezioni callasiane: Studi sull'essenza di Maria Callas (Piccola biblioteca di musicologia Vol. 1)

Lezioni callasiane: Studi sull'essenza di Maria Callas (Piccola biblioteca di musicologia Vol. 1) di

Biografia, studio, ritratto, storico, psichico, somatico, medianico, goetico su Maria Callas. È vero che per dimagrire si infettò del verme solitario? Perché cantava a quel modo "La mamma morta"? Cosa le diceva in privato Aristotele Onassis? Perché non ci sarà mai una Tosca come lei? No, Pier Paolo Pasolini non c'è, nemmeno per sbaglio. Però la foto in "copertina" è Medea di PPP.