Slow Days, Fast Company: Il mondo, la carne. L.A.

Compra su Amazon

Slow Days, Fast Company: Il mondo, la carne. L.A.
Autore
Eve Babitz
Editore
Bompiani
Pubblicazione
08/11/2017
Valutazione
1
Categorie
Nata a Hollywood nel 1943, Eve Babitz è diventata un'icona grazie alla foto che la ritrae ventenne mentre gioca a scacchi nuda con Marcel Duchamp. Scrittrice, giornalista, disegnatrice di cover di album per Linda Ronstadt e The Byrds, è cresciuta in una temperie culturale pop vivacissima, tra attori, registi, sceneggiatori, musicisti che hanno fatto la storia di Hollywood negli anni Sessanta e Settanta: un mondo che ha raccontato in articoli e racconti comparsi su Vogue, Cosmopolitan, Rolling Stone, Esquire; un mondo di eccessi e sovraesposizioni che in questo libro sa raccontare con umorismo acido, facendo uso di una prima persona corrosiva, mai autoindulgente. Al centro dei suoi schizzi c'è l'amore, cercato, fatto, consumato, buttato via: un amore senza zucchero, inseguito tra lo Chateau Marmont, il deserto e l'Orange County. Quando non c'è l'amore, ci dice Babitz, c'è sempre Virginia Woolf. E questo ci consola immensamente.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

Slow days, fast companyMangialibri

Los Angeles è una cometa lucente e abbagliante nel suo risplendere ma così effimera e fragile da consumarsi come un sospiro. Perché nella realtà Los Angeles “non è una città. È uno studio cinematografico gigantesco, disordinato e in continua evoluzione” dove tutto avviene in via confidenziale. Eve Babitz ama Los Angeles, la città che è per lei rifugio e condanna tanto da non Continua…

Registrati o Accedi per commentare.