Questa sera è già domani

Compra su Amazon

Questa sera è già domani
Autore
Lia Levi
Pubblicazione
10 gennaio 2018
Categorie
Nel 1938 si riuniscono 32 Paesi per affrontare il problema degli ebrei in fuga da Germania e Austria. Molte belle parole ma in pratica nessuno li vuole. Una sorprendente analogia con il dramma dei rifugiati ai nostri giorni.

Nello stesso anno 1938 vengono promulgate in Italia le infami Leggi Razziali. Come e con quali spinte interiori il singolo uomo reagisce ai colpi nefasti della Storia? Ci sarà qualcuno disposto a ribellarsi di fronte ai tanti spietati sbarramenti? In questo nuovo emozionante romanzo Lia Levi torna ad affrontare con particolare tensione narrativa i temi ancora brucianti di un nostro tragico passato.

Genova. Una famiglia ebraica negli anni delle leggi razziali. Un figlio genio mancato, una madre delusa e rancorosa, un padre saggio ma non abbastanza determinato, un nonno bizzarro, zii incombenti, cugini che scompaiono e riappaiono. Quanto possono incidere i risvolti personali nel momento in cui è la storia a sottoporti i suoi inesorabili dilemmi? È possibile desiderare di restare comunque nella terra dove ci sono le tue radici o è urgente fuggire? Se sì, dove? Esisterà un paese realmente disponibile all’accoglienza?
Alla tragedia che muove dall’alto i fili dei diversi destini si vengono a intrecciare i dubbi, le passioni, le debolezze, gli slanci e i tradimenti dell’eterno dispiegarsi della commedia umana.
Una vicenda di disperazione e coraggio realmente accaduta, ma completamente reinventata, che attraverso il filtro delle misteriose pieghe dell’anima ci riporta a un tragico recente passato.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Lia Levi

La notte dell'oblio (Dal mondo)

La notte dell'oblio (Dal mondo) di

Nei giorni dell’occupazione nazista una famiglia di ebrei romani in fuga trova rifugio in una canonica di campagna. Giacomo, il padre, è però costretto per lavoro a fare delle rapide sortite nella capitale, finché una sera non torna a casa. Elsa, con le due ragazze adolescenti, Milena e Dora, una volta tornata alla libertà dovrà farcela con le sue forze. Come è avvenuto l’arresto di suo marito?...

Una bambina e basta (Tascabili e/o)

Una bambina e basta (Tascabili e/o) di

Questo racconto è un gioiello. Ha vinto nel 1994 il Premio Elsa Morante-Opera Prima ed è molto diffuso anche nelle scuole dove viene letto con passione. È la storia di una bambina ebrea e del suo rapporto con la madre. La piccola viene nascosta in un convento cattolico alle porte di Roma per sfuggire alla deportazione. È attratta dal dio «buono dei cristiani e non da quello sempre arrabbiato...

Un garibaldino di nome Chiara

Un garibaldino di nome Chiara di

Stanno per accadere fatti importanti per la storia d'Italia, che Italia vera e propria ancora non è, ma manca poco... già, perché Garibaldi, con i suoi Mille, sta navigando verso la Sicilia. Alla spedizione partecipa anche il capitano Sartori con suo figlio. Figlio? Così pare. Camicia rossa, gran coraggio, un nuovo amico per fronteggiare insieme i pericoli e un diario per seguire l'eroica...

Una valle piena di stelle (Oscar junior)

Una valle piena di stelle (Oscar junior) di

Brunisa ha tredici anni e pensa che il destino le abbia fatto fin troppi dispetti: prima un nome stravagante, poi le leggi razziali di Mussolini e adesso la guerra che devasta l'Europa e mette in pericolo le vite di milioni di ebrei come lei.

Da quando sono tornata (Oscar junior)

Da quando sono tornata (Oscar junior) di

Quando Brunisa, la ragazza ebrea di Una valle piena di stelle , ritorna a casa, la città è in rovine, ma la gente è fiduciosa e cerca in ogni modo di ricominciare. L'aspettano nuove amicizie, vecchi pregiudizi, la ricerca dell'amato Claudio e, soprattutto, un mistero che tinge di giallo la sua vita... Un vivacissimo ritratto dell'Italia del dopoguerra con le speranze e le illusioni che...

Il segreto della casa sul cortile: Roma 1943-1944 (Junior oro)

Il segreto della casa sul cortile: Roma 1943-1944 (Junior oro) di

1943: i Tedeschi sono entrati a Roma e tra poco comincerà la caccia agli ebrei come è già avvenuto nel resto dell'Europa. Bisogna scappare. Piera e la sua famiglia non lasciano la città, non fuggono in cima a una montagna o in campagna: cambiano semplicemente casa. L'appartamento è minuscolo e fa parte di un palazzo che pare un paese, con un cortile che pare una piazza d'armi. Confusi tra tanta...