Fanny Hill. Memorie di una donna di piacere

Romanzo erotico, pubblicato per la prima volta in Inghilterra nel 1748, viene considerato “il primo esempio di pornografia inglese”.

La giovane Frences (Fanny) Hill, le cui vicende sono narrate in forma epistolare, dopo la morte dei genitori, si trasferisce a Londra, dove viene assunta dalla ricca signora Brown, tenutaria di un bordello e intenzionata a vendere la verginità di Fanny.

Tra passioni e lussuria, tra amori e rapporti sessuali di ogni genere, Fanny, acquisita l’eredità di un vecchio innamoratosi di lei, cercherà di rintracciare il giovane che ama.

Dopo lunghe peripezie, riuscirà a incontrarlo, raccontandogli il suo passato. Riuscirà il giovane ad accettarla a dispetto di tutto?

John Cleland (1709 – 1789), scrittore inglese, divenne noto al mondo per questa opera. Tra i suoi romanzi si ricordano anche Memoirs of a Coxcomb (1751) e The Woman of Honour (1768) .

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di John Cleland

Fanny Hill: Memorie di una donna di piacere

Fanny Hill: Memorie di una donna di piacere di

Fanny Hill è uno dei più importanti classici della letteratura erotica mondiale, anche se per lungo tempo è stato un vero e proprio libro clandestino, stampato e trattato di nascosto, diffuso solo a costo di rischi personali. Sequestrato e proibito già a metà del Settecento per la descrizione di una scena di sodomia a cui assiste la protagonista Fanny Hill, e dopo aver conosciuto la censura anc...