La vita e i crimini di BRIDGET DURGAN

La vita e i crimini di BRIDGET DURGAN

Il libro è il resoconto scritto di Bridget Durgan (1843-1867), una domestica di nazionalità irlandese impiccata nel 1860, nel New Jersey, per l'assassinio della signora Coriell, per la quale lavorava come domestica.
Bridget scrisse: "Circa un mese prima del giorno predestinato (quello dell'assassinio), mi entrò in testa che se la signora Coriell fosse morta, io avrei avuto delle buone possibilità con il marito della signora, il dottor Coriell, che senza dubbio mi avrebbe tenuta ancora in casa per prendermi cura della bambina, che mi era affezionata. Questo pensiero richiamò la signora Horning (la precedente signora per cui aveva lavorato, e con cui era entra in contrasto al punto da volerla pugnalare) nella mia mente, e come il bagliore di un lampo, io sentii immediatamente l'impulso di uccidere la signora Coriell".
E così fece. Nella notte del 26 febbraio 1867, mentre il dottore era fuori casa, Bridget pugnalò e bastonò a morte la sua padrona.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Rev. Mr. Brendan

La vita e i crimini di BRIDGET DURGAN

La vita e i crimini di BRIDGET DURGAN di

La vita e i crimini di BRIDGET DURGAN Il libro espone dettagliatamente il resoconto di Bridget Durgan (1843-1867), una domestica di nazionalità irlandese che fu impiccata per l'assassinio della padrona per cui lavorava, nel 1860, nel New Jersey. Bridget scrisse: "Circa un mese prima del giorno predestinato, mi entrò in testa che se la signora Coriell fosse morta, io avrei avuto delle buone...

La vita e i crimini di Bridget Durgan

La vita e i crimini di Bridget Durgan di

La vita e i crimini di BRIDGET DURGAN Il libro espone dettagliatamente il resoconto di Bridget Durgan (1843-1867), una domestica di nazionalità irlandese che fu impiccata per l'assassinio della padrona per cui lavorava, nel 1860, nel New Jersey. Bridget scrisse: "Circa un mese prima del giorno predestinato, mi entrò in testa che se la signora Coriell fosse morta, io avrei avuto delle buone...