Cap. I - Antica progenie: Storia della mia Arezzo

Compra su Amazon

Cap. I - Antica progenie: Storia della mia Arezzo
Autore
Giulio Attini
Pubblicazione
22 novembre 2017
Categorie
In “Antica Progenie” ho considerato i presupposti e gli antefatti della mia “venuta al mondo” per trovare un’eventuale spiegazione del perché sono quello che sono, del perché ho un certo profilo comportamentale e una determinata cultura. Posto che la visione del futuro è preclusa, ho rivolto lo sguardo verso il passato per indagare il percorso evolutivo di cui, mio malgrado, mi sono trovato a far parte. Ho indagato la storia del luogo da cui è iniziato il mio viaggio, andando il più possibile a ritroso nel tempo per poi risalire ai giorni nostri. Per fare questo ho letto molto e, forse, tutto quello che c’era da leggere sulla storia della città dov’è iniziata la mia avventura, trovando molte risposte alle mie domande. Questo capitolo è una sintesi dell’indagine svolta che mi è stata utile nella misura in cui mi ha spiegato perché ho una cultura di fondo; perché ho una lingua che, come da sempre mi viene detto, taglia e cuce; da cosa dipende il mio forte senso di libertà e di autonomia; perché ho sempre mal sopportato i superiori; perché ho sempre odiato i fiorentini fin da quando ero in culla senza che nessuno mi avesse mai parlato di loro. Le risposte a questi ed altri interrogativi si evidenzieranno nello scorrere del testo.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Giulio Attini

Cap. II - La nascita e il suo mistero

Cap. II - La nascita e il suo mistero di

Ne “La nascita e il suo mistero”, la prima domanda a cui ho cercato di dare una risposta è quella del “perché sono venuto al mondo?”. La mia nascita è frutto del caso o della pianificazione di qualcosa o qualcuno? L’analisi delle probabilità da me svolta portano alla conclusione per cui sarei il frutto di un miracolo prodigioso tanto è risultata minima la probabilità che fossi proprio io a...