Non so perché non ho fatto il pittore: Scritti sull’arte (1934-1990)

Fin dall’infanzia Alberto Moravia è affascinato dalla pittura e per tutta la vita si circonda di artisti di diverse generazioni. A partire dagli anni trenta si interessa all’arte anche con un’intensa attività critica, per la prima volta raccolta in volume. Gli scritti – un piacevole e inedito attraversamento dell’arte secondo Moravia – permettono di comprendere come l’autore contamini arte e letteratura, letteratura e arte, tra potenzialità e limiti, allusioni, rimandi cifrati e dichiarati, capacità iconica di una lingua che rivaleggia con le altre arti nella rappresentazione del mondo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Alberto Moravia

L'uomo come fine (Tascabili Narrativa)

L'uomo come fine (Tascabili Narrativa) di

Il Moravia saggista raccoglie in questo libro tutta una serie di interessanti riletture: Machiavelli, Boccaccio, Pavese, Maupassant fino al celebre saggi su Manzoni e l'ipotesi di un realismo cattolico che impone una nuova angolatura nella lettura dei "Promessi Sposi".

Il viaggio a Roma (Tascabili Narrativa)

Il viaggio a Roma (Tascabili Narrativa) di

Un viaggio dentro il segreto di un'infanzia ferita: la storia grottesca di un incesto mai consumato in un romanzo in cui risuonano accenti autobiografici.

Passeggiate africane (BOMPIANI TASCABILI)

Passeggiate africane (BOMPIANI TASCABILI) di

"Ho cercato di scoprire il mistero dell’Africa". Questo il senso, lo spirito di Passeggiate africane. (Alberto Moravia) Ogni anno, per diciotto anni, siamo andati, Alberto e io, in Africa. Ma cos’è che ci attirava con tanta prepotenza verso l’Africa nera, tanto da spingere i nostri migliori amici a seguirci, a innamorarsi a loro volta di quelle luci, di quei venti? "Mentre corriamo per i viali ...

La mascherata (BOMPIANI TASCABILI)

La mascherata (BOMPIANI TASCABILI) di

Pubblicato nel 1941 e prontamente sequestrato dal regime fascista, "La mascherata", il cui protagonista è un dittatore, è uno dei romanzi più originali e apertamente provocatori di Moravia. Apologo satirico scritto con uno stile narrativo tutto azione, rapido e serrato, poggia su una trama politica in cui si intrecciano le vicende dell’amore del generale Tereso Arango e di Fausta e altre storie...

1934 (Tascabili Narrativa)

1934 (Tascabili Narrativa) di

Lucio, un giovane intellettuale antifascista per indole e per scelta, arriva a Capri in una giornata già estiva del giugno 1934 dibattendo in se stesso la dimensione esistenziale della disperazione e della necessità, per vivere, di "stabilizzarla". L’incontro casuale con una donna tedesca, Beate, lo aiuterà a superare l’immobilismo della sua condizione, a chiarire i suoi desideri e a operare un...

Impegno controvoglia: Saggi, articoli, interviste: Trentacinque anni di scritti politici. (BOMPIANI TASCABILI)

Impegno controvoglia: Saggi, articoli, interviste: Trentacinque anni di scritti politici. (BOMPIANI TASCABILI) di

"Il Moravia ’politico’ riflette sui temi pubblici dell’attualità contemporanea la stessa situazione che il Moravia ’scrittore’ indaga sul piano privato e interiore dei personaggi. I saggi politici tendono ad esplicitare e a ridurre il contrasto che nell’opera narrativa è implicito e fecondo, formulando da un lato la denuncia di un orizzonte ristretto e sostanzialmente borghese, e manifestando d...