L’INIZIO DELLA FINE (TEZLA HISTORICAL)

Luglio 1914. Milano corre verso la guerra trascinando con sé l’Italia. Nella più improbabile delle alleanze, che vede anarchici e industriali insieme, irredentisti e futuristi, tutti sono alla ricerca di un uomo che possa spostare gli equilibri a favore dell’interventismo. Benito Mussolini è il più giovane direttore di un grande quotidiano politico, e ha passato anni avventurosi predicando un socialismo buono per le orecchie dei manovali e dei contadini. Ora però il suo stesso partito ne ostacola l’ascesa. "L'inizio della fine" è la storia di un tradimento e delle sue motivazioni, la fotografia di un momento che segnerà, con le sue infinite e sanguinose conseguenze, la vita di un secolo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli