Conclave: 1

Passano i giorni, le settimane, i mesi, ma i cardinali giunti a Roma da ogni parte del mondo non riescono a trovare un accordo per eleggere il nuovo papa. Le tivù italiane e straniere cominciano a trascurare il conclave: le fumate dal camino della Sistina non creano più audience. Finché all'improvviso sembrano filtrare strane indiscrezioni: un bagno turco è stato allestito nei sacri palazzi, qualche cardinale è morto in modo misterioso, qualcun altro parrebbe aver tentato la fuga, mentre flagelli agghiaccianti e oscuri sortilegi minacciano la quiete del pio consesso. Ma quel che davvero sta accadendo, paralizzando la suprema scelta, sfugge a ogni previsione, fino al sorprendente finale.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

ConclaveMangialibri

Conclave rappresenta molto più del banale, forse noioso, racconto di un’elezione papale. In esso ripetitività, lentezza e chiaro esito (l’elezione, appunto) della storia sono infatti frutto di una realtà ben particolareggiata. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o accedi per rispondere.

Altri libri di Roberto Pazzi

Cercando l'imperatore (I grandi tascabili)

Cercando l'imperatore (I grandi tascabili) di

Russia, estate 1918. Dopo la sanguinosa rivoluzione d’ottobre, lo Zar Nicola II e la sua famiglia sono prigionieri dei bolscevichi a Ekaterinburg, negli Urali, in attesa di conoscere il loro destino, mentre alle porte della città l’armata bianca controrivoluzionaria avanza per liberare il sovrano destituito. A molti chilometri di distanza, un reggimento scelto di fedelissimi agli ordini del...

Vangelo di Giuda: Un romanco che anticpa la storia (I grandi tascabili)

Vangelo di Giuda: Un romanco che anticpa la storia (I grandi tascabili) di

A Capri, nell’attesa della fine, l’imperatore Tiberio ascolta le parole di una enigmatica apparizione notturna: la donna recita i versi di una misteriosa opera su Gesù di Nazareth, mentre dalla Palestina, sullo sfondo di un impero in disfacimento, giungono inquietanti conferme della verità profetica del poema. Si consuma così il vero tradimento di Giuda: non quello di aver consegnato il Cristo...