Rinascimento privato

In queste pagine si racconta la vicenda di Isabella d'Este, divenuta marchesa di Mantova dopo il matrimonio con Francesco Gonzaga; non di una semplice per quanto raffinata biografia si tratta, però, quanto di un vero e proprio romanzo: sia per la presenza di alcuni personaggi totalmente inventati - come Robert de la Pole, corrispondente del re d'inghilterra e innamorato platonico di Isabella -, sia soprattutto per la qualità della scrittura, che sembra avvolgere in una sorta di abbagliante pulviscolo ogni figura e ogni fatto storico. Protagonista assoluta è lei, Isabella, che ormai alla soglia dei sessant'anni rievoca la propria vita da quando, sposa sedicenne, giunse a Mantova e in un periodo tra i più tumultuosi e fulgidi della nostra storia, a cavallo tra Quattro e Cinquecento, resse le fila del piccolo stato costruendo attorno a sé una corte di ineguagliato splendore.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Rinascimento privatoMangialibri

Frutto di vent’anni di lavoro e pubblicato nel 1985, l’anno prima che l’autrice morisse, Rinascimento privato è un piccolo capolavoro. Non tanto come romanzo storico, genere peraltro di cui la Bellonci è raffinata esponente, quanto per il fatto di aver inventato un’autobiografia intrisa di personaggi mai esistiti ma perfettamente inseribili e inseriti nei fatti storici. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.