La fine della guerra (Talk Talk)

In un luogo e in un tempo indefiniti, si combatte una guerra anomala, tutti contro tutti. Una resa dei conti totale, senza schieramenti e appartenenze di razza o nazione. Un conflitto liquido e insensato dove ciò che conta è uccidere gli altri per restare in vita il più a lungo possibile. Non c'è altro movente o ideale ad animare le azioni dei protagonisti di questo lungo racconto; ognuno è in guerra per se stesso e contro gli altri. Gli alleati di oggi possono diventare i nemici di domani, basta un niente a modificare equilibri precari e alleanze solo momentanee. 
Nell'oscuro tramonto dell'umanità c'è più di qualche insensato segreto da dover essere ancora svelato e Pedrag e Misha, padre e figlio, affrontano la guerra in modi differenti, ma per ognuno di loro e dei sopravvissuti che ancora popolano la terra, la fine della guerra sarà qualcosa di ben diverso da ciò che avevano sperato.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Carmine Aceto

Le destinazioni (Les crudités)

Le destinazioni (Les crudités) di Carmine Aceto Raw Signs

"Per lo più nella vita si rischia di non far accadere nulla, ma da questo genere di disastri non esistono polizze per metterti al sicuro." Quello che non ti aspetti di solito arriva con estrema precisione, per Crow, manager senza scrupoli di artisti di vario genere, l'inaspettato ha un nome ed è quello del suo protetto, Prest. Ne perde le tracce sul più bello, proprio quando il suo piano per ...