Il mistero di Cotignac

Compra su Amazon

Il mistero di Cotignac
Autore
Cesare Ferreri
Pubblicazione
21 dicembre 2017
Categorie
Siamo in Francia agli inizi del secolo XIV. Lo scontro politico tra re Filippo IV e papa Bonifacio VIII prima, e Clemente V poi per la supremazia sul Paese è ormai agli sgoccioli. Da una parte c'è la viltà del pontefice, dall'altra la spregiudicatezza del monarca francese che non disdegna le armi del ricatto, della bugia, della minaccia, dell'intrigo e della falsa accusa. La vittima sacrificale di questa guerra è l'Ordine templare. In un dosato equilibrio tra l'immaginazione e la Storia con la S maiuscola, nel romanzo si narra di frate Gerolamo, monaco cistercense medico nell'abbazia di Thoronet, cui il papa dà l'incarico di risolvere l'enigma di una misteriosa strage nel villaggio di Cotignac. La fede, l'amore per la cultura, l'arguzia e la sua onestà intellettuale lo porteranno a risolvere il mistero, ma anche a perdersi dietro un impossibile amore paterno. Intorno a lui girano altri personaggi dalla forte caratterizzazione storica. Jacques, cavaliere del papa, aiuterà il frate medico a risolvere l'enigma della strage, più come braccio che come mente. Uomo spavaldo, e in parte privo di scrupoli, avrà il merito di lasciare il servizio dopo il voltafaccia del papa sulla questione dei Templari e di riscattarsi dalle sue colpe. Non manca il contraltare a fra Gerolamo, ovvero l'inquisitore Geoffroy d'Ablis, demonio ambizioso e senza scrupoli, aduso alla bugia e alla vanagloria e deferente esecutore degli ordini del re, prima che del papa. C'è poi Martino, pastore di giovane età e unico superstite della strage. Sarà proprio l'affetto per il ragazzo a distruggere le sicurezze di fra Gerolamo. Altri attori della storia sono i Templari di Lorgues, accusati dall'inquisitore di essere i materiali esecutori della strage. La loro fine sarà tremenda, come la fine di tutti i templari francesi.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di cesare ferreri

La guerra, lo scalpellino e la moglie egiziana

La guerra, lo scalpellino e la moglie egiziana di

Siamo nel 1979. L'incarico ricevuto da un ricco imprenditore porta l’avvocato Carlo Ferri al Cairo, sulle tracce di uno scalpellino emigrato in Egitto nel lontano 1938 e d'improvviso svanito nel nulla. Le uniche tracce che Ferri ha dello scalpellino sono una vecchia foto fatta subito dopo il suo arrivo in Egitto e l'ultima delle poche lettere inviate ai figli cui egli affida il suo recapito....