Rosso: Come nascono le favole

Come nascono le favole?
Dai sogni dei bambini? Dalla fantasia degli scrittori? Dalla cultura popolare? Dalle leggende?
Dietro a ogni favola c’è una storia reale raccontata mille e mille volte, corsa di bocca in bocca, di generazione in generazione. La storia cambia, un poco alla volta, scavata dalle parole, erosa dal tempo, finché non resta che la favola, monito e lezione per le nuove generazioni.
Cosa resta delle anime che hanno amato, odiato, sofferto e lottato con coraggio? Cosa rimane del loro struggersi, delle passioni, degli intrecci di sentimenti cupi o arditi?
Qualcosa rimane, tracce tra le pieghe, nei silenzi tra le parole. Se si ascolta con attenzione si possono udire ancora gli echi delle voci, dei pianti e delle risate.
Rosso è il tentativo di interpretare queste tracce, un fiore nato tra le crepe che vuole essere un omaggio ai protagonisti dimenticati delle storie dietro alle favole.
Buona lettura
 
Se il racconto ti piace o ti emoziona ti invito a lasciare qualche riga di commento in questa pagina.
Darebbe significato agli sforzi dell'autore e degli editor.

Il racconto è il primo di una raccolta dedicata alle storie all'origine delle favole.
Se ti piace e vuoi essere avvertito della pubblicazione non esitare a indicarlo nel commento, o a contattarmi tramite il sito emozioniefantasia.it

Puoi trovare altri miei racconti cercando o cliccando sul mio nome
Per esempio ti consiglio la lettura di "Coriandoli"

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Pierluigi Selvatici

Venne il buio: Viviamo sul confine tra luce e ombra

Venne il buio: Viviamo sul confine tra luce e ombra di

Il mondo degli esseri umani è definito dai confini. Tracciamo confini dentro e fuori di noi, sulle mappe con cui rappresentiamo la terra, nelle parole che usiamo per comunicare, nelle mille stanze della nostra interiorità. Separare per noi umani significa comprendere e controllare la realtà. Nel labirinto di confini in cui viviamo ce ne sono di speciali. Per esempio c’è un confine tra il...

Quell'agenda del 96: In quanti modi può amare il nostro cuore?

Quell'agenda del 96: In quanti modi può amare il nostro cuore? di

In quanti modi possiamo amare? Più di quelli che possiamo vivere in un’intera vita. Quanti errori dobbiamo fare prima di imparare a essere felici? Tutti quelli che servono a comprendere i segreti del nostro cuore. Elisabetta è stata lasciata da Enrico, l’amore della sua vita. Ha ripreso a bere per alleviare il dolore e ogni serata termina nel pianto e nell’incoscienza. Finché non decide di...

Il tempo è un'illusione

Il tempo è un'illusione di

Il tempo è un'illusione. Un velo in cui amiamo stringerci come fosse un mantello che ci protegge dalla pioggia. Un bisogno talmente forte che ne facciamo catena da stringerci al polso. Il tempo è un modo vigliacco per tenere lontano la morte. Perché abbiamo paura della morte, tutti noi. E per paura diventiamo schiavi di quest'illusione. Il tempo non esiste. Io lo so. Ho visto il velo. E ho...