Hostage

L’oscurità la opprime, Ashley si ritrova prigioniera, in uno scantinato. Ha i polsi e le caviglie bloccati da dei polsini di cuoio che la incatenano al muro. L’ultima cosa che ricorda, è di essere andata a letto la sera prima, dopo una dura giornata di impegni alla clinica dove lavora come medico, e di aver intravisto nel dormiveglia un uomo sconosciuto, che si chinava sul suo letto, nel bel mezzo della notte.
È lo stesso uomo che l’ha rapita e che la tiene prigioniera, deciso a sottoporla a immani torture sessuali. Ma non è solo. C’è un altro giovane che fa visita ad Ashley, ma sembra diverso dal complice: prova pena per lei, la consola. Vorrebbe liberarla.
Ashley non sa quale sia il legame fra quei due uomini così diversi, né il motivo per il quale l’abbiano rapita. Tutto quello che può fare è attendere. O di vivere, o di essere uccisa.

So che lui mi sta controllando, di certo ha messo qualche telecamera, per guardarmi, ma non mi interessa. Mi accovaccio come un cane su quel pavimento freddo, la mia guancia a contatto con il parquet sporco prova repulsione, ma non posso più resistere alla stanchezza.
Mi abbandono, ai miei incubi.
Non sogno nulla, non capisco quanto tempo abbia dormito, finché non sento qualcosa.
Una mano.
È sul mio capo, mi sta accarezzando i capelli.
Non è la mano di quell’uomo, lo capisco all’istante: è troppo attenta, troppo timorosa, per essere la mano di quel mostro che mi ha strappata via dal mio letto, per portarmi qui.
«Chi c’è?!» scatto in piedi, ma perdo l’equilibrio e ricado seduta.
Mi spingo verso la parete, stringendo le gambe. C’è qualcuno davanti a me, ma non riesco a vederlo perché sono ancora bendata.
«Chi sei?» domando. Sono consapevole che non sia lo stesso uomo di prima.
Sono in due. E forse ne arriveranno altri.
La mano maschile, tentennante, torna su di me e stavolta si poggia sul mio seno. Reprimo un gemito di paura, ma lui continua.
Il suo indice sfiora il mio capezzolo sinistro. È come se non avesse mai toccato una donna prima di questo momento; l’uomo sconosciuto è curioso, come può esserlo un bambino che vede un giocattolo nuovo per la prima volta.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Regina Kingston

Millionaire - The Contract (Millionaire #1)

Millionaire - The Contract (Millionaire #1) di

MILLIONAIRE - The Contract (Millionaire #1) Cathlyn Hodge è la degna erede di suo padre. Crudele, spietata, cinica. Sia negli affari che con gli uomini. Dopo la morte dei suoi genitori eredita l’azienda di famiglia a Los Angeles, diventandone a soli ventisette anni, l’amministratore delegato, la Hodge Design. A causa della sua vita scostumata però, Cathlyn vede mancarsi il terreno sotto i...

Masquerade

Masquerade di

Per dare un po’ di pepe al loro rapporto oramai spento, Amanda viene spinta dal marito Charles a partecipare a un ballo in maschera, in un club particolare e segreto, dove è possibile fare scambio di coppia. All’inizio titubante, Amanda rimane affascinata da quel mondo che non credeva potesse esistere. Il party è movimentato e pieno di musica, ogni partecipante a quel gioco perverso indossa una...

Perditions

Perditions di

Tre libri dall’autrice dell’eros Regina Kingston, che hanno come tema centrale il sesso estremo, il BDSM, la passione pericolosa, l’amore tormentato, il proibito. 7 Days Hostage Maison Rouge 7 DAYS Il sesso, in tutte le sue depravazioni, è alla base del rapporto tra Claire, giovane neo laureata in legge in cerca di lavoro, e Richard, agente di borsa di Wall Street. Entrambi sperimentano nuove...

7 Days

7 Days di

Il sesso, in tutte le sue depravazioni, è alla base del rapporto tra Claire, giovane neo laureata in legge in cerca di lavoro, e Richard, agente di borsa di Wall Street. Entrambi sperimentano nuove emozioni, avventurandosi in un mondo che ancora non conoscono: quello del sesso estremo, del BDSM, del proibito. Unica regola: non svelare nulla della propria vita, per non innamorarsi. Un’ora a...