Le parole che volevo ascoltare. De André traduce Cohen e Dylan

Compra su Amazon

Le parole che volevo ascoltare. De André traduce Cohen e Dylan
Autore
podestà Andrea
Editore
Editrice ZONA
Pubblicazione
13/01/2018
Categorie
In questo libro si racconta la nascita e "la storia italiana" di cinque canzoni che Fabrizio De André prese a prestito da due tra i più grandi cantautori di lingua inglese, Leonard Cohen e Bob Dylan: Suzanne, Nancy, Giovanna d'Arco (Cohen), Via della Povertà e Avventura a Durango (Dylan). L'artista genovese vi mise mano talvolta da solo, talvolta in compagnia di due (allor) giovani colleghi, Francesco De Gregori e Massimo Bubola, con i magistrali risultati che tutti conosciamo.Ma ciò che ha fatto di De André un "buon traduttore" dall'inglese non è tanto la padronanza della lingua di partenza - nella quale anzi difettava, avendo maggior dimestichezza con il francese - quanto l’ottimo dominio della lingua d’arrivo, l'italiano. Forte di una solida cultura e consapevolezza, De André aveva a disposizione un arsenale linguistico grazie al quale non cadde mai sconfitto nella battaglia contro alcuni testi originali tra i più potenti ed evocativi della storia della canzone.Podestà e D'Auria studiano - filologicamente ancorché amorevolmente - le mosse di un poeta che s'avvicina ai testi di altri due poeti sul filo della partitura musicale, in compagnia di donne sublimi e disperate, sante e puttane, assassini e derelitti, insomma di quei tipi umani che tutti e tre gli artisti amano più di ogni altro.Andrea Podestà vive e insegna Lettere a Genova. Studioso della canzone d’autore, è collaboratore della rivista L’Isola della Musica italiana e membro del Club Tenco. Per Zona ha pubblicato Fabrizio De André. In direzione ostinata e contraria, Francesco De Gregori. Camminando su pezzi di vetro, Francesco De Gregori. A piedi nudi lungo la strada, Bocca di rosa. Scese dal treno a Sant’Ilario e fu la rivoluzione e - con Marzio Angiolani - Francesco Baccini. Ti presto un po' di questa vita e Genova. Storie di canzoni e cantautori. Manuela D'Auria vive a Genova. È laureata in Lingue. Le parole che volevo ascoltare è il suo primo libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo