Sotto l'ombrellone

Compra su Amazon

Sotto l'ombrellone
Autore
Antonio Conticello
Editore
Albatros Edizioni
Pubblicazione
15 gennaio 2018
Categorie
Un fotoreporter è chiamato a risollevare le sorti di una prestigiosa casa editrice. Il suo modo di catturare le immagini ruota attorno al concetto del come relazionarsi con ciò che ci circonda. Il luogo deputato per la sua mission è una spiaggia della Sicilia orientale. Un luogo quasi inaccessibile, un'oasi protetta, che regala al protagonista gli elementi primari per viaggiare in mondi paralleli, fonte di ispirazione e di sollecitazioni del suo essere artista. Una storia che si sviluppa durante l'intero arco della giornata dove il trascorrere del tempo, “sotto l'ombrellone”, porta il protagonista a modificare sistematicamente il suo punto di vista percependo di volta in volta situazioni diverse nelle quali si trova coinvolto. Lo scandire delle ore, come metronomo del tutto naturale, evidenzia le magiche sensazioni e le forti emozioni che egli stesso fissa attraverso gli scatti della sua inseparabile macchina fotografica. Un racconto che fa riaffiorare stati d'animo, umori e sentimenti di chi, seppur solo per un attimo, si lascia trasportare al di fuori della sua timeline

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Antonio Conticello

La scalata della piramide di sale

La scalata della piramide di sale di

Antonio, Roberto, Vincio e Domenico sono quattro ragazzi appena tredicenni che vivono l’estate dei primi anni settanta in modo diverso e scanzonato pri di imbattersi in una vera e propria avventura legata ad una misteriosa credenza popolare. Si narra infatti che: Un viaggio nella terra di Sicilia attraverso i suggestivi paesaggi inebriati di colori e profumi tipici dell’isola che si legano a do...

La scalata della piramide di sale (Scriba)

La scalata della piramide di sale (Scriba) di

“I ragazzi guardarono l’angelo muoversi sottola magica volta celeste, dove stelle, luna e astrisuonavano il meraviglioso concerto del creato. Leiprocedeva regale, silenziosa e leggiadra a piediscalzi, reggendo l’anfora dell’acqua ristoratrice,avvolta dal manto di sale che si sollevava al suopassaggio e l’accarezzava amorevole”.